Arrestato un tunisino a Trapani: aveva aggredito e rapinato un connazionale

redazione

Arrestato un tunisino a Trapani: aveva aggredito e rapinato un connazionale

Condividi su:

giovedì 12 Settembre 2019 - 12:52
Arrestato un tunisino a Trapani: aveva aggredito e rapinato un connazionale

Nella prima mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Houssem Sghaier, tunisino di 29 anni, per lesioni e rapina perpetrate ai danni di un connazionale.

Nello specifico, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati, i Carabinieri della sezione Radiomobile, allertati dalla locale Centrale Operativa, si sono recati presso la centralissima Via Vespri, per constatare quanto accaduto ad un cittadino extracomunitario il quale diceva di essere stato minacciato e rapinato.

Ad attenderli, c’era la vittima, la quale raccontava di essere stato avvicinato da due suoi connazionali, di essere stato minacciato con un coltello a serramanico, di essere stato percosso con calci e pugni e di essere stato derubato del portafogli e del cellulare.

I militari dell’Arma, allertato il 118 per soccorrere il malcapitato, con immediata attività info investigativa, grazie al prezioso contributo della minuziosa descrizione dei particolari resa dalla vittima, hanno individuato il quartiere del centro storico dove lo stesso viveva e con non poche difficolta sono poi riusciti a identificare l’appartamento preciso dove, alle 6 del mattino, hanno fatto irruzione, sottoponendo Houssem Sghaier a fermo di indiziato di delitto, riconoscendolo quale autore dell’aggressione. Già noto agli operanti per svariati precedenti di polizia, alle prime luci dell’alba Sghaier è stato prelevato dalla sua abitazione e condotto presso la Compagnia Carabinieri di Trapani, dove, al termine degli accertamenti di rito, è stato tradotto presso il carcere “Pietro Cerulli” di Trapani a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa di udienza di convalida. Sono in corso invece le ricerche e l’identificazione del secondo soggetto che unitamente allo Sghaier ha rapinato il connazionale.

Condividi su: