Elezioni a Trapani: l’associazione Drepanensis lancia una campagna contro il voto di scambio

Audrey Vitale

Elezioni a Trapani: l’associazione Drepanensis lancia una campagna contro il voto di scambio

Condividi su:

Thursday 05 April 2018 - 20:34
Venerdì scorso, in occasione della Processione dei Misteri di Trapani, l’associazione politico culturale “Drepanensis” ha lanciato una campagna di sensibilizzazione contro il cosiddetto fenomeno del “voto di scambio”.

L’associazione, tra i suoi obiettivi, si è data la crescita culturale, economica e sociale della città di Trapani: “Un percorso difficile e ambizioso, che passa necessariamente da un preventivo risanamento culturale, civico e civile. La campagna appena iniziata, che proseguirà per tutto il periodo elettorale – si legge in una nota dell’associazione –  intende ‘stimolare’ una riflessione ampia e condivisa, ponendo l’attenzione sugli effetti negativi del voto di scambio, provando a ‘sconfessare’ tutti coloro che ‘derubricano’ il fenomeno a qualcosa di ‘innocente’ o irrilevante.  Ci auguriamo anche che TUTTI gli ATTORI POLITICI che saranno coinvolti nella prossima campagna elettorale prendano posizione a riguardo e supportino la nostra iniziativa. Alla quale ha già aderito l’Osservatorio Per La Legalità – Centro Per I Diritti Del Cittadino, che nelle prossime settimane si farà portavoce presso le Istituzioni preposte delle segnalazioni di anomalie sul voto che i cittadini vorranno rappresentare. Lo slogan che abbiamo individuato non si limita a ‘sconfessare’ il voto di scambio, ma invita anche ad andare a votare e a farlo in modo libero e indipendente: NON SCAMBIARE IL TUO VOTO, NON LA SCAFAZZARE. VAI A VOTARE E FALLO LIBERAMENTE”.

Campagna-vignettaMisteri1

Campagna Drepanensis

La campagna proseguirà anche attraverso la realizzazione di un vero e proprio contest. “Inviteremo giovani creativi trapanesi – conclude la nota –  a realizzare dei propri contributi autonomi, delle vignette/fumetti/meme che utilizzino i principali monumenti trapanesi per veicolare il messaggio/slogan della campagna. Da Garibaldi a Vittorio Emanuele, da Saturno alla Venere di piazza Mercato del Pesce, tutti coinvolti e resi protagonisti con l’obiettivo di stimolare una vera presa di coscienza ed un cambio di rotta”.

Condividi su: