Porto di Marsala, interviene il Comitato Civico omonimo

redazione

Porto di Marsala, interviene il Comitato Civico omonimo

Condividi su:

martedì 13 Febbraio 2018 - 16:39
Porto di Marsala, interviene il Comitato Civico omonimo

La conferenza stampa dell’On.le Giulia Adamo, del 20/10/2017 tenutasi in Marsala presso il Palazzo Spanò Burgio, nel corso della quale sono intervenuti, fra gli altri, l’on. M. Grillo, l’on. S. Pellegrino e l’avv. P. Ruggieri, ha costituito per la cittadinanza marsalese occasione di riflessione su un tema di fondamentale importanza: l’abbandono da parte dell’attuale Amministrazione comunale del progetto, avviato e quasi portato a termine dalla precedente amministrazione guidata dalla stessa on.le Adamo, per dotare Marsala di un porto sicuro ed efficiente. Per questa ragione un gruppo di cittadini (circa 200 firme raccolte) ha deciso di sottoscrivere una richiesta di chiarimenti e d’interventi urgenti finalizzata ad ottenere risposte sul perchè non sia stato ancora portato a termine l’iter già avviato e prossimo alla conclusione, per rendere definitivamente cantierabile il progetto di messa in sicurezza del Molo foraneo sopra flutto, molo foraneo sotto flutto, banchine e piazzali ed escavazioni del porto di Marsala.

Tale richiesta è stata indirizzata al presidente della Regione Sicilia, all’Assessorato regionale Infrastrutture, all’Assessorato regionale Bilancio, al Presidente della Commissione Antimafia presso l’Ars, a S.E. il Prefetto di Trapani, e agli organi di stampa, poiché si ritiene l’argomento trattato di così grande rilievo sociale da dover coinvolgere tutti i consociati. Ormai chiarito che il progetto del porto pubblico e quello del porto privato sono pienamente complementari, ad oggi non si comprende perchè i predetti progetti non siano ancora stati realizzati od addirittura iniziati. Eppure appare evidente che il porto messo in sicurezza e riqualificato sia un volano per l’economia della città, da sempre basata sui rapporti con il mare, vista la sua posizione geografica privilegiata rispetto a tante altre città del Mediterraneo. In verità, dopo l’esperienza dell’amministrazione Adamo, ritenuta oggi l’assoluta assenza di iniziative politiche-amministrative al riguardo, l’atto così sottoscritto altro non è che una sentita ed accorata richiesta di aiuto da parte di cittadini attenti alla gestione della cosa pubblica, necessaria per far risalire la china alla nostra splendida città, che non può perdere l’occasione di vedere realizzato il progetto del Porto, obiettivo primario della precedente amministrazione e che per l’impegno dalla stessa profuso è ad un passo dalla sua realizzazione.

Comitato Civico Porto di Marsala

Condividi su: