Si è svolto a Marsala il seminario di Ju Jitsu Brasiliano alla Trinacria BJJ Academy

Claudia Marchetti

Si è svolto a Marsala il seminario di Ju Jitsu Brasiliano alla Trinacria BJJ Academy

Condividi su:

lunedì 11 Maggio 2015 - 16:24

Si è concluso nei giorni scorsi, presso la Trinacria BJJ Academy di Marsala diretta dal Maestro Davide Cialona, il seminario di aggiornamento tecnico-sportivo di Ju Jitsu Brasiliano, tenuto dal Maestro Federico Tisi. Presidente dell’Unione Nazionale Ju Jitsu (UIJJ), unica organizzazione in Italia rappresentante la International Brazilian Ju Jitsu Federation (IBJJF), Tisi è il primo italiano ad essere stato certificato insegnante cintura nera dalla Confederazione Brasiliana direttamente da Carlos Gracie Jr., figlio del fondatore della disciplina marziale. Presenti al seminario, oltre agli allievi lilybetani, anche quelli della Trinacria BJJ di Capaci (PA), Geraci Siculo (PA), Casteltermini (AG), Alcamo e Paceco accompagnati dai rispettivi maestri ed istruttori Cristian Minuto, Bartolo Giaconia, Massimo Pizzurro, Ruben Stabile e Nicolò Mortillaro. Hanno partecipato allo stage anche la Academy Tribe Ju Jitsu di Messina e Catania con Salvatore Romeo e Giuseppe Rodelli. “Mancavo da Marsala da un paio d’anni – ha dichiarato Federico Tisi -. Sono 10 anni che conosco Davide Cialona che vedo crescere non solo sul livello tecnico personale ma anche come riferimento per i ragazzi. A più riprese vedo i suoi studenti che competono a livello nazionale ed internazionale ed ho piacere di incontrarli in occasione di queste gare, a riprova del fatto che il livello dei suoi studenti sta continuamente crescendo e i risultati non mancano. Ho visto che ci sono stati dei risultati eccellenti nelle giovanili quest’anno a Parma, e si cominciano a vedere podi targati Trinacria. Per me è una grande soddisfazione – ha detto infine – visto che Davide è stata la seconda persona alla quale ho assegnato la cintura nera, quindi, vedere che il suo lavoro e la sua passione continuano e riescono a creare, a livello locale, delle realtà che sono capaci di distinguersi in Italia e nel mondo”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta