Turismo a Marsala: AST e amministrazione a confronto. Si va verso un tavolo tecnico

redazione

Turismo a Marsala: AST e amministrazione a confronto. Si va verso un tavolo tecnico

Condividi su:

Sunday 04 December 2022 - 09:34

Nel segno della pro-attività si è svolto, nei giorni scorsi, un incontro tra i soci dell’AST (Associazione Strutture Turistiche) di Marsala e gli assessori della Giunta Grillo Michele Milazzo (titolare della delega all’ambiente) e Oreste Alagna (attività produttive).

Durante l’incontro i soci hanno potuto confrontarsi con gli assessori Milazzo e Alagna sui temi del degrado cittadino, dell’abbandono dei rifiuti e della “cura” del verde pubblico. Si tratta di questioni che condizionano in maniera importante l’esperienza del visitatore, la performance delle strutture ricettive e che tormentano senza sosta l’amministrazione comunale.

Il sistema di raccolta differenziata, dopo anni, non riesce a radicarsi negli usi e costumi del cittadino medio, in centro storico e nelle aree di campagna. Disinformazione, mancato pagamento della tassa sui rifiuti, scarso senso civico sono, secondo l’Assessore Milazzo, alla base del problema dell’abbandono dei rifiuti. Per contrastare il fenomeno, l’Amministrazione e il Comando della Polizia Municipale sono impegnati nel monitoraggio del territorio attraverso l’installazione di telecamere utili all’identificazione e al sequestro delle autovetture utilizzate per lo scarico. Ma il territorio di Marsala è enorme e i mezzi a disposizione sono limitati, per cui i soci AST concordano sulla possibilità di collaborare ad una campagna di sensibilizzazione sul tema e di mettere a disposizione gli eventuali filmati privati, se autorizzati. Per quel che riguarda il tema della “cura del verde pubblico”, l’assessore Milazzo si è rammaricato tre operatori che non riescono a gestire tutto il lavoro. Tra le tante, la soluzione più immediata emersa nel corso della discussione potrebbe portare all’affidamento di alcune aree ai privati che potrebbero a loro volta usufruire di agevolazioni fiscali.

Amministrazione comunale e l’associazione si sono impegnate a valutare problemi, esigenze e possibili azioni risolutive, che per i prossimi mesi saranno al centro dell’operato del tavolo tecnico nato dalla volontà di collaborare mostrata dagli “operatori dell’accoglienza” e dall’amministrazione comunale.

“Per quanti negli ultimi vent’anni – si legge nel comunicato dell’associazione presieduta dall’ingegnere Gaspare Giacalone – hanno creduto nel settore dell’ospitalità, investendo ed in molti casi plasmando la propria vita nel perseguimento dei propri progetti, il concetto di “Marsala città a vocazione turistica” è superato e superabile. Per lasciarci alle spalle la frustrazione di un potenziale inespresso, il lavoro da fare è tanto ma è solo in un’ottica di azioni mirate a breve, medio e lungo termine che i soci AST intendono agire in collaborazione con l’amministrazione comunale ed a tale scopo l’incontro del 30 novembre costituisce un importante passo avanti”.

Condividi su:

Un commento

  1. Il problema della differenziata e della pulizia è principalmente un problema per i cittadini, poi turistico 😠😠

    0
    0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta