Marsala: Grillo assegna le deleghe, Ruggieri resta vicesindaco

redazione

Marsala: Grillo assegna le deleghe, Ruggieri resta vicesindaco

Condividi su:

Thursday 17 February 2022 - 17:08

Il sindaco di Marsala Massimo Grillo ha attribuito le deleghe assessoriali dopo la rimodulazione della Giunta comunale, avvenuta la scorsa settimana. L’avvocato Paolo Ruggieri mantiene la carica di vicesindaco con delega ad Affari legali, Sistemi Informatici e telecomunicazione, Rapporti con il Consiglio Comunale, Pianificazione e Gestione del Territorio, Grandi Opere, cui adesso aggiunge Cultura, Contenitori culturali, Pubblica Istruzione, Rapporti con l’Università, Sport, Impianti Sportivi, Edilizia scolastica, Aree naturali protette.

Arturo Galfano mantiene Lavori Pubblici, Beni Culturali, Polizia Municipale, Servizi Cimiteriali, cui si aggiunge adesso il Suap. Oreste Socrate Alagna mantiene Sviluppo economico e Turismo, ereditando Pubblica Illuminazione e Canile da Michele Gandolfo.

Michele Milazzo non ha più Bilancio e Finanze, ma mantiene le deleghe a Nettezza Urbana, Ambiente, Spiagge, cui aggiunge Verde, Ville e Giardini, Decoro Urbano. Giuseppe D’Alessandro non ha più la delega ai servizi sociali, ma mantiene la delicata delega ai Servizi idrici e aggiunge Bilancio, Finanze e Tributi, Partecipate e Trasporti. La new entry Valentina Piraino si occuperà di Affari Sociali e Famiglia, Pari Opportunità, Politiche Giovanile, IACP, Servizi demografici, Progetto Re – City, Decentramento, Legalità e sicurezza, Politiche del Mediterraneo, Commercio Estero (Export).

Il sindaco Massimo Grillo tiene per sé le deleghe a Patrimonio e Protezione civile, Personale e Agenda Urbana.

“Dopo un’attenta analisi, tenendo conto di attitudini ed esperienze professionali, ho provveduto alla distribuzione delle deleghe – afferma il primo cittadino -. Rispetto all’esecutivo precedente ho effettuato alcune modifiche proprio per fare in modo di rilanciare, con maggiore intensità in termini di efficacia ed efficienza, l’attività amministrativa. Ripartiamo tutti con rinnovato maggiore impegno per far fronte alle diverse esigenze della collettività marsalese che nell’ottobre del 2020 ci ha scelto per amministrare la nostra meravigliosa città”.

Resta da nominare un altro assessore, che come ribadito nei giorni scorsi, dovrebbe essere un tecnico specializzato nella pianificazione territoriale. Il primo cittadino ha più volte affermato che intende individuare tale figura nell’ambito di un confronto con forze politiche, sindacali e dell’associazionismo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta