Bollino rosa per neomamme a Marsala, Cento Passi denuncia: “Atto approvato a marzo, ma ancora non esecutivo”

redazione

Bollino rosa per neomamme a Marsala, Cento Passi denuncia: “Atto approvato a marzo, ma ancora non esecutivo”

Condividi su:

Tuesday 02 November 2021 - 10:34

Approvato lo scorso marzo, non è ancora stato reso esecutivo l’atto di indirizzo promosso a Marsala dal movimento Cento Passi per il cosiddetto “bollino rosa” per la sosta gratuita delle donne in gravidanza o con neonati in auto.

Attraverso una nota inviata alla stampa, il gruppo di Marsala del movimento fondato da Claudio Fava ricostruisce l’iter dell’atto: “Rendere agevole la mobilità per le donne in gravidanza e le neo mamme con bambini molto piccoli era uno dei punti del programma elettorale di Cento Passi, da lì su proposta di Gianluca Lupo è stato presentato l’atto di indirizzo che impegna l’amministrazione comunale a predisporre il cosiddetto “Bollino Rosa” che permette alle donne in gravidanza o con neonati in auto di parcheggiare in modo gratuito nelle aree di sosta a pagamento (strisce blu). L’atto d’indirizzo apprezzato in modo trasversale da tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale è stato approvato dallo stesso in data 8 marzo 2021, da allora seppur Cento Passi abbia più volte sollecitato l’amministrazione per rendere operativo tale strumento nulla è stato fatto. Per tale motivo lo scorso giovedì 28 ottobre una delegazione di Cento Passi composta da Gianluca Lupo, Fabio Genna e i due consiglieri comunali Nicola Fici e Mario Rodriquez ha incontrato l’assessore Arturo Galfano il quale si è impegnato a rendere operativo il provvedimento entro la fine del mese di novembre”.

Nel corso dell’incontro, la delegazione di Cento Passi ha segnalato all’assessore Galfano alcune inefficienze riguardanti le sue deleghe e già denunciate sia in consiglio comunale che a mezzo stampa, come il caos veicolare presente giornalmente in via Roma e il ripristino del basolato del primo tratto di via Calogero Isgrò, attuato in maniera raffazzonata.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta