Scuola: Aldo Rodriquez occupa l’aula consiliare. Protesta poi rientrata a seguito di un colloquio con il sindaco

Gaspare De Blasi

Scuola: Aldo Rodriquez occupa l’aula consiliare. Protesta poi rientrata a seguito di un colloquio con il sindaco

Condividi su:

giovedì 12 Settembre 2019 - 12:42
Scuola: Aldo Rodriquez occupa l’aula consiliare. Protesta poi rientrata a seguito di un colloquio con il sindaco

La seduta di ieri del Consiglio comunale di Marsala è stata interamente dedicata alla discussione dell’atto deliberativo riguardante il Regolamento per il Compostaggio domestico che se approvato, consentirà al Comune di partecipare all’apposito bando di finanziamento regionale. Ad illustrare l’atto il dirigente Giuseppe Frangiamore. Presente anche il vicesindaco Agostino Licari il quale, ha comunicato all’Aula che il termine ultimo per la presentazione dei progetti è stato prorogato al prossimo 7 Ottobre prima era previsto per il 20 Settembre. Il punto su cui si è incentrato il dibattito in Aula è stato quello sulla scelta dei siti comunali in cui dovranno essere collocati gli impianti di compostaggio.

Nel progetto dell’Amministrazione i tecnici hanno individuato cinque siti in altrettante contrade: San Leonardo (parcheggio), Paolini (in prossimità del campo di calcio), Strasatti (vicino futura piazza), Ciavolo e Ventrischi (in terreni comunali). Come ha illustrato il dirigente Frangiamore, gli impianti elettromeccanici per il Compostaggio di Comunità mirano a dare agli utenti la possibilità di conferire l’organico vicino al domicilio. Il tutto, consentirà di fruire di uno sconto sulla tassa rifiuti. Ciascun impianto necessita di alcuni requisiti. Con procedura di gara ad evidenza pubblica si provvederà ad individuare il soggetto collettivo che gestirà l’impianto.

Sulla scelta di alcuni siti (San Leonardo e Strasatti, in particolare), ci sono state perplessità da parte di alcuni consiglieri (Sinacori, Coppola, Ferreri, Arcara, Ingrassia, Galfano, Rodriquez), nonché dello stesso presidente Sturiano che alla luce della nuova scadenza del 7 Ottobre ha chiuso il dibattito prendendo atto che c’è l’impegno dell’Amministrazione e dei tecnici, ad individuare altri siti alternativi su cui poi, nella prossima seduta utile, il Consiglio comunale farà le sue valutazioni. La seduta era stata aperta con un altro argomento “caldo”: le carenze del trasporto urbano e scolastico alla vigilia dell’avvio nuovo anno scolastico. In particolare, il presidente aveva evidenziato che solo sette scuolabus sono efficienti e gli altri sottoposti a revisione e, quindi, non utilizzabili. Il dirigente Frangiamore ha assicurato che il servizio trasporto bus è operativo e che la carenza, più che per i mezzi, riguarda gli autisti. Ha inoltre riferito che i sette scuolabus saranno per il momento sufficienti (in ciò confortato da Marsala Schola); mentre per trasporto disabili ha reso noto che sia i problemi di natura meccanica che le difficoltà a reperire i pezzi di ricambio hanno creato disagi all’utenza. Sul punto è anche intervenuto Arturo Galfano, aggiungendo che – vista l’assenza del sindaco – “…non parteciperò a nessuna votazione in Consiglio, in assenza dell’Amministrazione”. Al termine della seduta, il consigliere Aldo Rodriquez è rimasto qualche altra ora in Aula, fermo nelle intenzioni di occuparla ad oltranza se non avesse ricevuto dal sindaco – cosa che è poi telefonicamente è avvenuta come ci ha riferito lo stesso esponente del M5S – rassicurazioni circa l’avvio e l’efficienza del servizio trasporti scuolabus e disabili, nonché per la pulizia delle sterpaglie che invadono l’ingresso della scuola di Cutusio-San Leonardo.

Condividi su: