#lavoltabuona? No!

Claudia Marchetti

#lavoltabuona? No!

Condividi su:

lunedì 02 Marzo 2015 - 18:04

A “comunicare” o meglio a twittare l’arrivo dei nuovi freschi dati Istat sulla disoccupazione giovanile, è stato il premier Matteo Renzi con l’hastag #lavoltabuona. “Più di 130mila posti di lavoro nel 2014”, scrive il Presidente del Consiglio “tecnico”. Secondo l’Istat la disoccupazione è in calo rispetto allo scorso dicembre, pari al 12,6%. Attenzione però, si tratta di una diminuzione di 0,1 punto percentuale; mentre lo stesso calo si registra per la disoccupazione nelle fasce tra i 15 ed i 24 anni, dove a gennaio era pari al 41,2%. Dati che fanno ancora paura perché i passi che si stanno facendo, un po’ avanti e un po’ indietro, non fanno fare i salti di gioia come invece si denota dalle parole di Renzi. Peraltro il numero di giovani inattivi, che non studiano e non cercano lavoro, probabilmente sfiduciati dalla crisi, è pari a 4 milioni e 415mila. Largamente in aumento. Allora di cosa si sta parlando? Il Governo manipolando i mass media tenta di rifilare bugie e false speranze ai giovani italiani. Al Sud poi, neanche a parlarne. Le uniche possibilità lavorative restano i call center… se papà non ha un’attività propria da lasciare al figlio. A ciò si aggiungono i poco credibili annunci di lavoro che si aggirano per il web: spesso si tratta di lavori a provvigione o di commerciale non ben definito. Ma Renzi ha anche aggiunto, nel suo “cinguettio”: “Ora al lavoro per i provvedimenti su scuola e banda ultra larga”. A dire il vero, spero che prima della banda larga si pensi a ristrutturare gli edifici scolastici fatiscenti, affinché gli studenti possano studiare tra i banchi di scuola senza morire dal freddo. E non voglio andare troppo lontano. Basti pensare agli studenti del Commerciale di Marsala che nei giorni scorsi hanno manifestato in piazza contro la precaria condizione che ogni giorno subiscono.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta