Trivelle nelle coste trapanesi, Forgione: “E’ inaccettabile”

redazione

Trivelle nelle coste trapanesi, Forgione: “E’ inaccettabile”

Condividi su:

Monday 07 November 2022 - 16:13

Dopo la scelta di realizzare tre parchi eolici offshore al largo di Marettimo e di Favignana e verso le coste tra Marsala e Trapani, ora anche l’annuncio della ripresa delle attività di trivellazione, finalizzata all’estrazione del gas, nel mare delle isole Egadi, come scelta del nuovo Governo. Questo come misura per il contenimento dei rincari nel settore.

Il primo ad intervenire duramente è il sindaco egadino Francesco Forgione: “È per noi inaccettabile. La consideriamo una provocazione, l’annuncio di un crimine contro l’ambiente, l’economia e lo sviluppo di un arcipelago che costituisce la più grande Area Marina Protetta dell’Europa. Il Governo troverà l’opposizione più netta delle nostre istituzioni e della popolazione. Chiediamo a tutti i deputati, nazionali e regionali, della provincia di Trapani, di assumere una posizione di dignità a difesa di uno dei mari più belli della Sicilia e dell’Italia. Anche la Regione Siciliana, l’Ars e le associazioni ambientaliste devono pronunciarsi e aspettiamo parole chiare anche dal Ministro del Sud e del Mare Musumeci. Sarà una battaglia dura, ma non permetteremo a nessuno il saccheggio e la distruzione del nostro patrimonio marino e naturalistico, della nostra economia, della vita e del futuro delle nostre isole”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta