Droga nascosta nel motore del camper, arrestato un uomo

redazione

Droga nascosta nel motore del camper, arrestato un uomo

Condividi su:

martedì 14 Settembre 2021 - 11:29

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Erice e del Norm della Compagnia di Trapani, con l’ausilio di una unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Palermo Villagrazia, hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un giovane classe 97.

Il ragazzo C.S., noto ai militari dell’Arma, con a suo carico svariati precedenti di Polizia anche per droga, è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare durante un controllo alla circolazione stradale. Lo stesso appariva da subito nervoso ed impacciato confermando i dubbi dei militari operanti.

All’esito della perquisizione venivano rinvenuti circa 6 grammi di cocaina ben occultati sulla sua persona che portavano i militari ad estendere i controlli anche presso l’abitazione del prevenuto.

Visto che la residenza era diversa dal domicilio venivano perquisiti entrambi i siti ma con esito negativo. C.S., durante queste attività, aveva riacquistato la calma sicuro che gli operanti non avrebbero trovato nulla ma, essendo una vecchia conoscenza, veniva perquisita anche la casa di villeggiatura e, con il fondamentale supporto del cane Ulisse, all’interno del vano motore, chiusa in un filtro dell’aria, di un camper in stato di semi abbandono erano nascosti ulteriori 16 grammi di sostanza stupefacente tipo cocaina e un bilancino di precisione.

Valutato il considerevole quantitativo di stupefacente veniva tratto in arresto e sottoposto, a seguito di udienza di convalida avvenuta in data odierna, agli arresti domiciliari.

Nell’ambito del medesimo contesto operativo è stato denunciato un uomo classe 80 trovato in possesso di gr. 1 di sostanza stupefacente del tipo eroina; un blocchetto di mannitolo utilizzato per il taglio dello stupefacente, idoneo a realizzare circa nr. 12 dosi e un bilancino di precisione. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, assunto in carico e debitamente custodito in attesa di essere versato presso il competente ufficio corpi di reato.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta