Marsala zona rossa, le regole in vigore da domenica. Grillo: “Decisione a tutela della salute pubblica” VIDEO

redazione

Marsala zona rossa, le regole in vigore da domenica. Grillo: “Decisione a tutela della salute pubblica” VIDEO

Condividi su:

venerdì 09 Aprile 2021 - 16:00
Marsala zona rossa, le regole in vigore da domenica. Grillo: “Decisione a tutela della salute pubblica” VIDEO

Ore 20.30: E’ arrivata la nota ufficiale del Comune di Marsala, corredata da un video con cui il sindaco Grillo spiega com’è maturata la decisione da parte del governo regionale di istituire la zona rossa e sugli effetti che avrà sulla cittadinanza a partire da domenica: “Si tratta di una decisione che condivido e che è stata adottata per tutelare la salute pubblica della Comunità marsalese. Al tempo stesso sono dispiaciuto perché tanti titolari e/o gestori di attività commerciali saranno costretti a chiudere le loro attività. Desidero, però, precisare che gli ultimi dati sui contagi sono chiari ed espliciti. A chi fa presente che nei mesi scorsi si è arrivati a oltre 700 casi di positività nel nostro territorio e non era stato preso nessun provvedimento, tengo a ribadire che la normativa nazionale nel frattempo è cambiata in maniera più rigorosa. A tutti i cittadini chiedo il rispetto delle regole per uscire al più presto da una situazione certamente penalizzante ma che – lo ribadisco – è stata presa a tutela della salute pubblica”.

Di seguito le regole della zona rossa. Si precisa che ogni spostamento dovrà avvenire con l’autocertificazione:

Spostamenti

Divieto di accesso e allontanamento dal territorio comunale, con mezzi pubblici o privati, fatta eccezione per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità motivi di salute.

E’ sempre consentito il transito per il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza; è vietato il transito per raggiungere le seconde case (abitazioni non principali).

Transito

E’ consentito il transito dal territorio comunale per gli operartori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nella assistenza alle attività inerenti l’emergenza, per l’ingresso e l’uscita di prodotti alimentari, sanitari e di beni o servizi essenziali, per raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti.

Ristorazione

Sospese le attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Consentite le mense e catering continuativo contrattuale.

Autorizzata la vendita a domicilio senza limitazioni, l’asporto è consentito fino alle 22. Per pub ed enoteche l’asporto è consentito solo fino alle 18.

Attivita Sportive e Motorie

Sospese tutte le attività sportive, anche se svolte in centri all’aperto. Sospesi eventi e competizioni organizzati da enti di promozione sportiva ad eccezione delle attività di interesse nazionale indicate dal CONI

Consentito svolgere attività motoria in prossimità della propria abitazione purché nel rispetto della distanza di un metro e con obbligo della mascherina. Consentiti svolgere attività sportiva individuale esclusivamente all’aperto.

Servizi alla Persona

Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, ad eccezione di: lavanderia e pulitura di articoli tessili; attività delle lavanderie industriali; altre lavanderie, tintorie; servizi di pompe funebri.

Attività scolastica

L’attività didattica delle scuole fino alla prima media inclusa prosegue in presenza. Per tutte le altre classi l’attività didattica sarà a distanza.

Resta salva la possibilità di svolgere attività didattica in presenza per l’uso di laboratori o per mantenere la relazione educativa per la effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Vendita bevande alcoliche

E’ vietata dopo le ore 18 la vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, da parte di qualsiasi attività commerciale, nonchè tramite distributori automatici.

Commercio

Sospeso il commercio al dettaglio fatta eccezione per gli alimentari e i beni di prima necessità. Chiusi i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli alimenti, prodotti agricoli e florovivaistici. Aperte farmacie, edicole, parafarmacie e tabaccai.

___________________________________________________________________________

Marsala sarà zona rossa dalla mezzanotte di domenica 11 fino al 22 aprile. Musumeci ha firmato pochi minuti fa l’ordinanza. Queste le prime parole del sindaco dopo che ieri aveva preannunciato in un video-messaggio su Facebook, l’innalzamento repentino dei contagi.

“Il Presidente Musumeci ha firmato l’istituzione della zona rossa nella nostra città a partire dalla mezzanotte di domani. Da domenica, quindi, nella nostra città vigeranno le restrizioni legate alla zona rossa. Più tardi vi aggiornerò sui particolari“, fa sapere Massimo Grillo.

Queste invece le parole della deputata regionale Udc, Eleonora Lo Curto: “Appena qualche minuto fa il Presidente della Regione Musumeci ha firmato l’ordinanza per dichiarare Marsala zona rossa a partire da domenica. Questa notizia deve farci riflettere perché la responsabilità è in capo a tutti noi. A causa dei nostri comportamenti la salute di molti è a rischio e tanti cittadini sono costretti a fare enormi sacrifici tenendo le loro attività chiuse”.

A breve arriverà video e comunicazione su quanto accadrà in zona rossa.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta