Marsala: messa in suffragio del parrucchiere Andrea Palermo

redazione

Marsala: messa in suffragio del parrucchiere Andrea Palermo

Condividi su:

martedì 23 Febbraio 2021 - 14:50
Marsala: messa in suffragio del parrucchiere Andrea Palermo

Lo scorso 30 di novembre ci ha lasciati Andrea Palermo, 80 anni, uno dei parrucchieri più conosciuti ed apprezzati di Marsala. A sottrarlo all’affetto dei suoi familiari e in particolare della moglie e dei figli sono state le conseguenze del Covid-19 contro cui ha lottato ma invano per tanti giorni. Ebbene, subito dopo la dipartita terrena, non è stata data ampia notizia poiché la moglie era anche lei ricoverata per la lottare contro lo stesso virus e un’emozione legata alla perdita del marito avrebbe potuto comprometterne le già precarie condizioni di salute. Adesso a distanza di alcune settimane la famiglia farà celebrare una Santa Messa in suffragio dell’anima di Andrea che si terrà nella Chiesa di San Francesco D’Assisi, alle ore 16.00, di sabato prossimo, 27 febbraio. La celebrazione religiosa si svolgerà nell’assoluto rispetto della normativa anti-Covid.

Andrea Palermo, assieme alla sua signora Rosetta Marcantonio, per tantissimi anni ha legato il suo nome e la sua attività di volontariato in favore del Santuario di Maria Santissima della Cava. E’ stato dapprima vicino all’indimenticato Padre Vincenzo Angileri, cui si riconosce il merito di avere tramandato il culto della Patrona principale di Marsala e successivamente a Don Vincenzo Greco, attuale vicario delle Diocesi di Mazara del Vallo e a Don Giacomo Putaggio, attuale rettore del Santuario. Per tanti anni, dopo lo scioglimento della Confraternita della Madonna della Cava, ha coordinato la Processione del 19 gennaio.

Condividi su:

Un commento

  1. La quinta città della Sicilia e la più grande e popolosa della Sicilia Occidentale dopo Palermo, definita un “paese” del “trapanese”!….
    Che orgoglio!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta