Birgi, Lo Curto difende il governo Musumeci e spiega le difficoltà con Ryanair

redazione

Birgi, Lo Curto difende il governo Musumeci e spiega le difficoltà con Ryanair

Condividi su:

venerdì 19 Aprile 2019 - 17:54
Birgi, Lo Curto difende il governo Musumeci e spiega le difficoltà con Ryanair

La capogruppo Udc Eleonora Lo Curto invita a mettere da parte accuse e lagnanze, difendendo il governo Musumeci che, a suo dire, sta facendo “tutto il possibile per rilanciare l’aerostazione di Trapani”. Interessante quanto afferma la capogruppo Udc in merito al progressivo disimpegno di Ryanair, che per anni ha legato il suo nome all’aeroporto “Vincenzo Florio” di Birgi.

“Talvolta il lavoro senza proclami induce a non comprendere come mai non sia stato possibile ad oggi far tornare Ryanair, ma è giusto che si sappia che tutte le vie possibili per contare sulla compagnia low-cost sono state praticate e i veri limiti sono legati al ricorso al Tar che ha bocciato la procedura che il Cda di Airgest aveva comunque individuato per affidare le tratte. Ryanair ha lasciato Trapani e successivamente non ha partecipato ai bandi perché il contratto di co-marketing, a suo tempo sottoscritto anche con la Camera di commercio, non è stato onorato da diversi comuni del trapanese. La fusione con Gesap o con la Sac è certamente l’obiettivo da raggiungere per mettere in sicurezza l’aeroporto. Sono certa che su questo terreno il Cda, assieme al nuovo direttore appena nominato, e il governo della Regione lavoreranno intensamente. Il direttore Michele Bufo ha l’esperienza necessaria per esperire un proficuo rapporto con le compagnie aeree e sostenere il comune di Marsala. nell’espletamento delle trattative per l’affidamento delle altre tratte”.

Condividi su: