Attività settimanale della Polizia di Stato. Ecco il comunicato ufficiale

Gaspare De Blasi

Attività settimanale della Polizia di Stato. Ecco il comunicato ufficiale

Condividi su:

sabato 08 Dicembre 2018 - 11:13
Attività settimanale della Polizia di Stato. Ecco il comunicato ufficiale

Come ormai consuetudine, la questura di Trapani invia un comunicato stampa con il report consuntivo delle attività svolte dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani fino alla giornata odierna a partire dallo scorso 2 dicembre 2018.

Personale della Squadra Mobile

in ottemperanza a provvedimento, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari M.A., nato a Trapani, classe 1938 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di giorni 30 di arresto, per violazione delle norme in materia di beni culturali e del paesaggio;

Personale dell’U.P.G.S.P.

traeva in arresto S.E., nato a Palermo, classe 1999 e residente a Trapani, per il reato di furto in abitazione;
ad esito di perquisizione personale e locale, deferiva in stato di libertà, rispettivamente presso le Procure di Trapani e Marsala, C.M., nato in Gambia, classe 1997 e domiciliato a Marsala presso il CAS “Belvedere”, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, poiché trovato in possesso, sulla persona, di gr. 8 di marijuana e, presso il luogo di dimora, di gr. 24 della medesima sostanza;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, F.R., nato ad Erice, classe 1976 e residente a Trapani, per i reati di maltrattamento contro familiari e conviventi, nonché di lesioni aggravate;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, T.P.E., nato a Trapani, classe 1969 ed ivi residente, per i reati di procurato allarme presso l’Autorità e pubblica intimidazione;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.G., nato ad Erice, classe 2004 e residente a Trapani, per i reati di ricettazione e resistenza a P.U., e A.G., nato ad Erice, classe 1974 ed ivi residente, per il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice;
traeva in arresto M.F., nato ad Erice, classe 1992 e residente a Trapani, per i reati di maltrattamento in famiglia e resistenza a P.U.;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, G.A., nato a Paceco, classe 1949, residente a Trapani, per minacce aggravate, oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto di indicazione sulla propria identità personale, resistenza a pubblico ufficiale e percosse, B.N., nato ad Erice, classe 1981, ivi residente, per inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S., e B.A., nato ad Erice, classe 1995, residente a Trapani, per furto in abitazione in concorso

Marsala, personale del locale Commissariato di P.S.

deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.N., nato a Marsala, classe 1935 ed ivi residente, per il reato di omessa custodia di armi;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, G.M., nata a Marsala, classe 1971 e residente a Petrosino, per il reato di furto aggravato;
ha eseguito un’ordinanza di carcerazione, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, nei confronti di M.M., nato a Giarre (CT), classe 1975 e domiciliato a Marsala presso la Comunità Terapeutica “Faro”, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
sottoponeva al regime della detenzione domiciliare C.F., nato ad Erice, classe 1976 e residente a Marsala, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1 di reclusione, per i reati di ricettazione e resistenza a P.U.;
in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare V.D., nato a Marsala, classe 1978 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 3 di reclusione, per i reati di lesioni, resistenza e detenzione di sostanze stupefacenti;
in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare T.G., nato a Marsala, classe 1982 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 2 e giorni 27 di reclusione, per i reati di resistenza a P.U. continuata e lesione personale;
traeva in arresto D.B.A., nato a Marsala, classe 1987 ed ivi residente, per i reati di resistenza a P.U. e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
in esecuzione ad ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo e dalla Procura della Repubblica di Marsala, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare R.N., nato a Marsala, classe 1984 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 3 e giorni 11 di reclusione, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
deferiva all’A.G. e sottoponeva pre-cautelare C.P., nato a Marsala, classe 1988 e residente a Salemi, di fatto domiciliato a Marsala, disponendo l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento nei confronti della propria convivente B.M., poiché colto nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia;
denunciava all’A.G., in stato di libertà, P.V., nato a Mazara del Vallo, classe 1990 e residente a Marsala, per inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S., e B.F., nato a Marsala, classe 1992, ivi residente, per porto di armi od oggetti atti ad offendere;

Mazara del Vallo, personale del locale Commissariato di P.S.

in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 24.05.2018, ha sottoposto alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare R.R., nato a Catania, classe 1981 e residente a Mazara del Vallo, dovendo lo stesso espiare una pena di mesi 6 e giorni 15, per il reato di detenzione abusiva di armi;
in esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Palermo, in data 30.11.2018, ha tratto in arresto K.M.E.H., nato a Mazara del Vallo, classe 2001 ed ivi residente, per il reato di rapina aggravata;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, G.V., nato a Mazara del Vallo, classe 1971 ed ivi residente, per il reato di atti persecutori;
in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari S.V., nato a Mazara del Vallo, classe 1949 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 4 e giorni 13 di reclusione, per i reati di violazione di domicilio e lesioni personali dolose;
in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari F.G., nato a Mazara del Vallo, classe 1973 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 2 e mesi 4 di reclusione, per i reati di furto aggravato, ricettazione, oltraggio e resistenza a P.U.;
in esecuzione ad ordinanza, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Marsala – Ufficio Esecuzioni Penali, sottoponeva al regime della detenzione domiciliare S.F., nato a Mazara del Vallo, classe 1994 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 3 e mesi 7 di reclusione, per il reato di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti;
in ottemperanza a provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala, sottoponeva al regime della detenzione domiciliare R.P., nato a Mazara del Vallo, classe 1978 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 6 di arresto, per guida in stato di ebbrezza;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, K.M.E.H., nato a Mazara del Vallo il 29.01.2001 ed ivi residente, in atto in stato di custodia cautelare presso l’Istituto Penale Minorile di Palermo, e C.J., nato a Mazara del Vallo, classe 2000 ed ivi residente, per il reato di ricettazione in concorso;
traeva in arresto M.S., nato in Tunisia, classe 1989 e residente a Mazara del Vallo, per evasione e furto aggravato di ciclomotore;
denunciava all’A.G., in stato di libertà, F.S., nato a Mazara del Vallo, classe 1958 ed ivi residente, per molestia o disturbo alle persone, nonché S.D., nato a Castelvetrano, classe 1994 ed ivi residente, e C.M.A., nata a Cesena (FC), classe 1998 e residente a Castelvetrano, per furto aggravato in abitazione in concorso;
segnalava all’A.G., in stato di libertà, T.S., nato a Mazara del Vallo, classe 1990, ivi residente, e B.S., nato a Mazara del Vallo, classe 1982, ivi residente, per furto aggravato in esercizio commerciale in concorso

Castelvetrano, personale del locale Commissariato di P.S.

in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, ha tratto in arresto M.N., nato a Castelvetrano, classe 1986 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare una pena di mesi 8 di detenzione, per il reato di lesioni personali;
in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare S.M.P., nato ad Erice, classe 1970 e residente a Castelvetrano, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 6 di reclusione, per i reati di furto e furto aggravato;

Alcamo, personale del locale Commissariato di P.S.

deferiva all’A.G., in stato di libertà, V.D., nato a Varese, classe 1989 e residente a Buseto Palizzolo, per i reati di maltrattamento contro familiari o conviventi, minaccia aggravata, resistenza e minaccia a P.U.;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, F.D., nato a Taranto, classe 1987 ed ivi residente, per il reato di truffa on-line;
deferiva all’A.G., in stato di libertà, L.B., nato a Palermo, classe 1970 e residente ad Alcamo, per la raccolta di scommesse in mancanza di licenza di P.S. e titolo concessorio Agenzia delle Dogane e Monopoli;

Condividi su: