Censimento Amianto, i 5 Stelle chiedono proroga dei termini. Rodriquez: “L’avviso pubblico non è noto a tutti”

Claudia Marchetti

Censimento Amianto, i 5 Stelle chiedono proroga dei termini. Rodriquez: “L’avviso pubblico non è noto a tutti”

Condividi su:

Thursday 09 July 2015 - 16:26

In ottemperanza ad una legge regionale, la n. 10 del 9 aprile 2014 e alle Linee Guida per la redazione del “Piano Comunale Amianto” in attuazione dell’art. 4 della stessa legge, i cittadini marsalesi sono tenuti a comunicare all’A.R.P.A. la presenza di amianto presso siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali. La scadenza per la presentazione dell’autonotifica, disponibile sul sito del Comune di Marsala, è sabato 11 Luglio 2015. Per il Movimento 5 Stelle di Marsala, c’è troppo poco tempo e, come spesso accade, l’avviso pubblicato sul sito istituzionale, non ha avuto grande diffusione. Come ha fatto sapere il Consigliere comunale Aldo Rodriquez, unico esponente pentastellato a Sala delle Lapidi: “Ho potuto constatare che moltissimi marsalesi sconoscevano sia i contenuti dell’avviso che la scadenza per la presentazione della documentazione. Eventuali violazioni degli obblighi di autonotifica, determinano l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 15, comma 4 della legge 27 marzo 1992 n. 257, che vanno da un minimo di 2.582,2 euro ad un massimo di 5.164,57 euro. Per scongiurare il peggio, ho chiesto all’assessore Salvatore Accardi di adoperarsi nei confronti dell’ingegnere Francesco Patti, dirigente del settore Servizi Pubblici, affinché la data di scadenza per la presentazione dell’autonotifica venga prorogata per permettere ai marsalesi interessati di adempiere a quanto previsto dalla legge regionale al fine di non rischiare di pagare una salatissima ammenda”.

Condividi su: