Congresso del Pd di Marsala, Lillo Gesone unico candidato

Vincenzo Figlioli

Congresso del Pd di Marsala, Lillo Gesone unico candidato

Condividi su:

Wednesday 29 June 2022 - 07:00

Dopo un paio di rinvii, oggi è finalmente il giorno del congresso comunale del Partito Democratico di Marsala, in programma a partire dalle 16.30 all’Hotel President. Un momento atteso dai dem lilybetani, determinati ad affrontare la campagna elettorale per le prossime regionali con una segreteria pienamente legittimata, dopo le dimissioni di Rosalba Mezzapelle. A guidarla, salvo sorprese, dovrebbe essere l’ex consigliere comunale Lillo Gesone, che in questi mesi ha lavorato molto per compattare il partito intorno alla sua figura, incassando – seppure con qualche distinguo – il sostegno del circolo territoriale e di quello online. Gesone si è adoperato per coinvolgere donne e uomini capaci di rappresentare le diverse sensibilità del partito, confrontandosi anche con la parte più progressista della società civile marsalese. Come ha spesso evidenziato, il nuovo segretario “in pectore” preferirebbe una lista unitaria, evitando una conta tra liste diverse.

La pensa diversamente il circolo “Nilde Iotti”, che intende presentarsi al congresso con una seconda lista, comunque a sostegno del candidato unitario, come conferma Agostino Licari: “Lillo Gesone è la persona giusta, perchè potrebbe unire le diverse visioni. Per quanto ci riguarda avrà pieno mandato a scegliere la sua segreteria. Assieme al segretario, però, pensiamo a una direzione che non sia decisa per acclamazione, ma in seguito al voto democratico degli iscritti, superando quella logica correntizia che si era determinata con Antonella Milazzo o Rosalba Mezzapelle. L’auspicio è che si possa poi procedere a un percorso unitario, senza unanimismi forzati, in cui sarà la base a dettare la linea politica”. Come spesso avviene nei congressi, dunque, si dovrà trovare un’ulteriore mediazione: e, in quest’ottica, potrebbe essere importante la presenza di Antonio Ferrante, presidente dell’assemblea regionale del partito, che prenderà parte ai lavori congressuali con la consapevolezza che l’eventuale rinuncia last minute di Lillo Gesone sarebbe un colpo (l’ennesimo) che il Pd di Marsala non può permettersi. A maggior ragione, in piena campagna elettorale per le primarie regionali del centrosinistra.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta