Marsala: online il bando per la Rassegna Estiva 2021 “Ripartenza”, ecco i requisiti

redazione

Marsala: online il bando per la Rassegna Estiva 2021 “Ripartenza”, ecco i requisiti

Condividi su:

mercoledì 09 Giugno 2021 - 16:18

L’Avviso pubblico inerente la manifestazione d’interesse per la selezione di proposte progettuali nell’ambito della Rassegna Estiva 2021 denominata “Ripartenza”, a firma del Segretario generale Andrea Giacalone, nella qualità di Dirigente ad Interim, e al quale hanno collaborato la titolare di P.O. e il funzionario Milena Cudia, fa seguito alla deliberazione di G.M. n. 124 del 27/05/2021, con la quale l’Amministrazione Comunale, intende proporre e definire un programma di manifestazioni ed eventi culturali-artistici e di intrattenimento, che possano soddisfare un pubblico eterogeneo per età e sensibilità culturale, con il coinvolgimento e la valorizzazione delle realtà locali, che espletano la loro attività nell’ambito culturale-artistico e ricreativo del contesto territoriale, distinguendosi per qualità, capacità creativa e competenze professionali.

Le proposte saranno valutate secondo appositi criteri rilevabili nell’avviso stesso consultabile cliccando sul pulsante: 

La Rassegna estiva 2021 “Ripartenza”, può divenire un’occasione per collaborare, per “fare comunità” attraverso nuovi percorsi di partecipazione civica, di cittadinanza attiva. L’Amministrazione, infatti, è impegnata a definire un “patto sociale” che prevede, tra l’altro, un’alleanza educativa per la cura delle persone, dell’ambiente, per la gestione dei beni comuni, per la promozione del nostro territorio.

Per questa ragione è intendimento dell’Amministrazione animare la sfera pubblica, incoraggiando autentiche alleanze fra il cittadino, il terzo settore, le associazioni culturali e sportive, le organizzazioni di categoria, le attività commerciali e le istituzioni per essere custodi dei beni comuni, valorizzarli e promuoverli, per prendersi cura della nostra città.

Le finalità che si intendono perseguire, con il coordinamento dell’Assessorato alle Attività Culturali e all’Assessorato al Turismo, sono:

  • Offrire a un pubblico vasto ed eterogeneo momenti di svago socializzazione, intrattenimento, migliorando l’offerta culturale-artistica e turistica del territorio, che rappresentino anche occasioni di riflessione e crescita individuale e sociale sul tema della “Ripartenza”.
  • Promuovere il patrimonio culturale-artistico e paesaggistico della città e del suo territorio, valorizzare ed incentivare le attività turistiche, produttive e commerciali locali.

Le proposte degli interessati dovranno riguardare:

  1. iniziative di intrattenimento culturale e ricreativo, quali eventi culturali, musicali, di spettacolo, manifestazioni sportive, attività di animazione, mostre, conferenze, incontri e presentazioni di libri;
  2. iniziative aggregative ed enogastronomiche, con particolare attenzione verso quelle artigianali e folkloristiche locali;
  3. iniziative aggregative per le principali Festività.

Tutti gli spettacoli e/o manifestazioni si dovranno svolgere a Marsala, centro storico e quartieri/contrade del territorio, nei mesi estivi del 2021 (dal 15 luglio all’8 settembre 2021), nella piena consapevolezza delle difficoltà e nel pieno rispetto delle normative recanti le misure per il contenimento dell’emergenza Covid 19, in spazi pubblici esclusivamente all’ aperto (piazze, giardini, spazi comunali ed altri luoghi pubblici esistenti anche nelle contrade e nei quartieri) ritenuti idonei.

L’Amministrazione, dal canto suo si riserva la facoltà di realizzare, in proprio o con il finanziamento da parte di altri Enti, eventi di rilevante portata che saranno comunque inseriti nella rassegna estiva 2021.

I soggetti proponenti dovranno essere:

  1. Enti del Terzo Settore (ETS);
  2. Associazioni Sportive Dilettantistiche (ADS);
  3. altre Associazioni, Fondazioni e Comitati, Cooperative, purchè costituiti con atto scritto;
  4. altri soggetti privati, anche aventi scopo di lucro (le categorie previste dal D.lgs. 50/2016), in possesso dei requisiti necessari per contrarre con la P.A..
    Gli interessati devono far pervenire le proposte progettuali entro il 24/06/202 al comune con Pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.marsala.tp.it.

Nell’oggetto della mail dovrà essere indicato: “Proposta progettuale per la rassegna estiva 2021- “Ripartenza”.
Le proposte presentate dovranno seguire le seguenti linee d’indirizzo, giusta deliberazione G.M. n. 124 del 27/05/2021:

a) qualità artistico-culturale dei progetti e capacità progettuale legata al tema stabilito della “Ripartenza”, intesa anche come capacità di offerta culturale-artistica-ricreativa innovativa, originale e/o di valorizzazione delle tradizioni locali, anche in rapporto di continuità storica alle precedenti manifestazioni estive cittadine;

b) Interconnessione, ovvero capacità di fare rete con altri soggetti, enti, associazioni anche secondo quanto previsto dal Regolamento per la gestione dei beni comuni, per intercettare un pubblico variegato e diversificato per fascia di età e di stili culturali e socio-relazionali e per concorrere ad attivare nuove forme di cittadinanza attiva;

c) sostenibilità organizzativa ed economica dei progetti e reale capacità di attrarre altre forme di finanziamento (sponsorizzazioni, risorse proprie, attivazione di crowdfunding, contributi da parte di altri enti pubblici etc.)

Verranno selezionate proposte progettuali fino a un numero massimo di 50.

La proposta progettuale deve:

  • essere redatta sull’apposito modello al quale il proponente si deve scrupolosamente attenere;
  • contenere tutti i dati del soggetto proponente;
  • essere ben articolata nei contenuti, definendo in termini esaustivi tutti gli aspetti logistico-organizzativi (quali gli spazi, un’ipotesi di allestimento) e dimostrando la sostenibilità economica delle iniziative proposte etc..) ;
  • riportare dettagliatamente la definizione dei costi e dei ricavi;
  • dichiarare l’impegno, nel caso di accoglimento delle proposte presentate, al rispetto in tempi congrui di tutte le prescrizioni previste, con particolare riferimento alla redazione del piano della sicurezza e del piano sanitario.

Si precisa che ogni soggetto proponente potrà presentare una sola proposta.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta