Manifestazione all’ospedale Borsellino, Di Girolamo: “Riaprire tutto”. VIDEO

redazione

Manifestazione all’ospedale Borsellino, Di Girolamo: “Riaprire tutto”. VIDEO

Condividi su:

sabato 05 Giugno 2021 - 15:47

Dopo l’intervento in Commissione dei vertici dell’Asp di Trapani, ieri è giunta una nota dell’ex sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo: “Dopo la mia lettera alle varie istituzioni – afferma il medico marsalese – c’è stata un’audizione alla Commissione regionale Servizi Sociali e Sanitari, nella quale si è parlato del nostro ospedale. Ho ribadito che centomila abitanti non possono continuare a stare senza l’intero Paolo Borsellino per pazienti non Covid. Purtroppo la conclusione del commissario Zappalà è stata che a breve convertiranno solo 20 posti letto Covid in letti non Covid e riapriranno solo due sale operatorie. Per il resto aspetteranno la costruzione dell’intero nuovo padiglione, che naturalmente non si sa quando sarà pronto. Pertanto, per continuare a mantenere alta l’attenzione sulla necessità urgente di avere l’intero ospedale per pazienti non Covid, con il relativo personale e strumentazione, abbiamo deciso di manifestare nello spazio antistante l’ingresso dell’ospedale, nel rispetto delle norme anti Covid”.

GUARDA LE VIDEO-INTERVISTE:

E nello spazio di fronte il “Paolo Borsellino”, il Campus riconvertito in Hub Vaccinale pieno di gente in attesa, accanto all’area in cui sorgerà il Padiglione Malattie Infettive, una cinquantina di persone si sono ritrovate a manifestare per chiedere la riapertura totale del nosocomio di contrada Cardilla, in quanto “… la salute è un diritto costituzionalmente garantito. Il Commissario Zappalà intende riaprire solo due sale operatorie e solo 20 posti letto non Covid, invece bisogna riaprire tutte le 5 sale operatorie – afferma ancora Di Girolamo -. Si muore non solo di Covid ma anche di altre malattie, cardiovascolari, oncologiche. Marsala può diventare peraltro un centro oncologico importante in Sicilia Occidentale”.

Sul posto anche gli ex assessori Salvatore Accardi ed Andrea Baiata, nonchè l’attuale consigliere comunale di opposizione, Rino Passalacqua.


Condividi su:

Un commento

  1. Michele Abrignani 6 Giugno 2021 10:06

    Mi compiaccio per le iniziative e l’iperattività del nostro ex-sindaco!! Mi sarei augurato che quando era nel pieno delle sue funzioni istituzionali avesse difeso l’ospedale e tutti i suoi servizi specialistici e unità operative (che invece già da allora andavano metodicamente ad essere chiusi o trasferiti altrove) con la stessa veemenza e lo stesso ardore combattivo di adesso.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta