“Sea & Wine Jazz Fest”, un evento per riportare il jazz a Marsala

redazione

“Sea & Wine Jazz Fest”, un evento per riportare il jazz a Marsala

Condividi su:

mercoledì 24 Febbraio 2021 - 19:15
“Sea & Wine Jazz Fest”, un evento per riportare il jazz a Marsala

“Sea & Wine Jazz Fest“, il jazz deve tornare a Marsala. La proposta – l’ultima, in ordine di tempo, per il risveglio della vita culturale della città – è di Gino De Vita, infaticabile promoter, musicista e didatta, sempre al lavoro per il rilancio artistico del territorio di Marsala.

“L’incontro tra due eccellenze – una naturale, l’altra imprenditoriale – che fanno di Marsala uno dei gioielli del Mediterraneo – dice il Maestro De Vita – merita una cornice speciale, una vera e propria task force di idee e risorse artistiche. L’idea è quella di dare a Marsala la centralità che merita in vista di una nuova e agognata ripartenza, non solo economica ma anche culturale. La nostra città diventerà il crocevia di espressioni artistiche di varia provenienza, che si incontrano e interagiscono, sotto l’egida e la matrice della più libera tra le musiche, il Jazz!”. 

Marsala è stata per anni capitale del “Festival del Jazz”, e non smentisce il suo amore per questo genere musicale, rivolgendo l’idea ancora una volta ad alcuni degli artisti più trascinanti della scena nazionale ed internazionale.

Gino De Vita, durante il travagliatissimo periodo della pandemia e del lockdown che ha penalizzato il mondo della cultura in particolare, non si è mai fermato. Nell’aprile dello scorso anno ha realizzato uno struggente omaggio alla città di Marsala – composta e silenziosa, obbediente ai nuovi ritmi severi imposti dall’emergenza Covid-19 – in collaborazione con l’Associazione Culturale “Ciuri”,  con l’esecuzione di “Music for Marsala” (leggi qui: https://itacanotizie.it/2020/04/29/music-for-marsala-ciuri-e-gino-de-vita-omaggiano-la-citta-con-hallelujah/), con il patrocinio del Comune, nel cuore del centro storico, nell’atrio del Complesso Monumentale San Pietro, immerso nella poesia delle note di ‘Hallelujah’ di Leonard Cohen; un omaggio alle forze dell’ordine, al personale sanitario infaticabile, agli stessi marsalesi che hanno atteso pazientemente il ritorno alla normalità, il ritorno alla vita. Il Maestro De Vita, inoltre, nei mesi scorsi ha dato vita all’Associazione “Marsala Professione Musica”: un comitato artistico nato per proporsi alle Istituzioni e avviare un dialogo nuovo in grado di dare dignità lavorativa a chi investe il proprio talento in ambito culturale. L’idea è stata quella di riunire i musicisti del territorio, diventare una categoria forte, che si riconosce in un modello che ha la necessità di tutelarsi e diversificarsi da chi si propone in modo amatoriale. L’associazione si è data un codice deontologico del musicista professionista e continua a maturare diverse idee da proporre per una nuova stagione musicale con tutti i suoi componenti, anche nei diversi siti marsalesi. 

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta