Conte firma il nuovo dpcm, misure anti-Covid fino al 31 luglio. Eccole

redazione

Conte firma il nuovo dpcm, misure anti-Covid fino al 31 luglio. Eccole

Condividi su:

mercoledì 15 Luglio 2020 - 16:14
Conte firma il nuovo dpcm, misure anti-Covid fino al 31 luglio. Eccole

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo dpcm del 14 luglio, che proroga fino al 31 di luglio le misure anti-Covid in vigore secondo quanto previsto dal precedente decreto, quello dell’11 giugno. Il dpcm conferma, inoltre, le disposizioni previste dalle ordinanze del ministero della Salute del 30 giugno e del 9 luglio. Niente 31 dicembre come qualche voce aveva allarmato tutti, giorni fa.

Nel testo definitivo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, si legge che il governo ha “ritenuto di prorogare, sino al 31 luglio 2020, le misure di cui al decreto del presidente del Consiglio dei ministri 11 giugno 2020, ivi comprese quelle di cui ai relativi allegati, nonché di confermare, alla medesima data, le disposizioni di cui alle ordinanze del ministero della Salute 30 giugno 2020 e 9 luglio 2020”. Le uniche novità riguardano gli aggiornamenti degli allegati 9 e 15 di quel dpcm, riguardanti la riapertura delle attività economiche e la materia del trasporto pubblico.

Il decreto conferma lo stop a convegni, fiere e congressi così come impedisce la riapertura delle discoteche al chiuso fino al 31 luglio. Rimane anche l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso e all’aperto laddove non sia possibile rispettare il distanziamento di un metro. Confermate anche le misure igieniche previste, a partire dal lavaggio delle mani e all’uso del gel disinfettante. Confermato anche il divieto di assembramenti, così come la previsione di una sanzione penale per chi viola la quarantena obbligatoria. Proroga anche per le regole sul lavoro agile e per l’obbligo di sanificare i luoghi di lavoro.

Regole più stringenti per i controlli in stazioni, aeroporti, porti. E’ necessario installare dispenser per il gel, mentre la mascherina è obbligatoria nei luoghi di accesso e a bordo dei mezzi. Sui veicoli bisogna riorganizzare gli spazi per rispettare le distanze. Bisogna, inoltre, incentivare l’acquisto dei biglietti in via telematica. Per i voli in aereo viene eliminata la restrizione per cui non era possibile portare un bagaglio a mano a bordo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta