Conte annuncia 400 miliardi per le aziende. Appello per Pasqua: “Viviamo le feste a casa”

redazione

Conte annuncia 400 miliardi per le aziende. Appello per Pasqua: “Viviamo le feste a casa”

Condividi su:

lunedì 06 Aprile 2020 - 20:51
Conte annuncia 400 miliardi per le aziende. Appello per Pasqua: “Viviamo le feste a casa”

Quattrocento miliardi di euro a tutte le aziende italiane: grandi, medie e piccole. Questo l’annuncio del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al termine di una lunga giornata di lavoro, culminata con l’approvazione di un nuovo decreto per far fronte all’emergenza Coronavirus.

In particolare, 200 miliardi verranno destinati al mercato interno, 200 all’export. Tutto ciò attraverso prestiti erogati tramite canali finanziari tradizionali (con lo Stato che garantirà celerità e sicurezza) ma anche tramite un potenziamento del fondo di garanzia per le piccole e medie imprese e Sace, una società che rimarrà nel perimetro della Cassa Depositi e Prestiti a sostegno delle imprese . “Una potenza di fuoco, non ricordo un intervento così poderoso per il finanziamento delle imprese nella storia della nostra Repubblica”, ha affermato Conte, che ha poi fatto riferimento alla sospensione di pagamenti e ritenute per aprile e maggio. Previsto poi il potenziamento della golden power per controllare scalate societarie “potenzialmente ostili” in vari settori dell’economia italiana.

“State dando un contributo fondamentale nella battaglia al virus. Presto raccoglieremo i frutti di questi sacrifici. Quando sarà tutto finito, ci sarà una nuova primavera”, ha affermato ancora Conte, tornato poi a ringraziare il personale sanitario, le forze dell’ordine e tutti coloro che hanno continuato a garantire i servizi essenziali.

Un ulteriore appello agli italiani in vista delle festività pasquali, affinchè non venga meno il rispetto delle misure restrittive. “Vivremo queste giornate a casa, sarebbe da irresponsabili fare altrimenti”, poi mostrando dimestichezza con le sacre scritture ha fatto riferimento alla Pasqua come periodo di passaggio che, in quest’anno particolare, può concretizzarsi in un autentico riscatto per tutta la popolazione.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta