Rinasce il Palasport di Marsala. Boschetto star, in vetrina le associazioni

redazione

Rinasce il Palasport di Marsala. Boschetto star, in vetrina le associazioni

Condividi su:

Wednesday 03 July 2019 - 12:20

Una buona cornice di pubblico ha salutato con entusiasmo la riapertura del Palazzetto dello Sport di Marsala dopo 13 anni e mezzo di oblìo. In tanti hanno provato anche una certa emozione a varcare l’ingresso di una struttura che ha regalato momenti importanti al mondo dello sport locale, diventando anche per anni un punto di riferimento per i concerti pop o rock in Sicilia Occidentale.

Star della serata, il giovane tenore Ignazio Boschetto, nominato quattro anni fa “Ambasciatore di Marsala” nel mondo dopo la vittoria al Festival di Sanremo con il trio “Il Volo”. In quest’occasione, Boschetto non ha cantato ma si è concesso con generosità ai selfie e alla platea, partecipando alla partita di calcio a 5 tra un gruppo di suoi amici e una selezione di dipendenti e amministratori comunali (tra cui anche gli assessori Andrea Baiata e Salvatore Accardi, il presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano e il giornalista Alessandro Tarantino). “Oggi sta succedendo una grande cosa, sta riaprendo il Palazzetto”, ha affermato il giovane tenore nel corso di una breve intervista con i conduttori della serata (Jana Cardinale, Dario Piccolo e Nino Guercio), soffermandosi sull’importanza dello sport per la crescita e la maturazione delle nuove generazioni. A conclusione della partita (vinta dalla squadra di Boschetto, che è anche andato più volte a segno), il giovane tenore ha ricevuto una targa e una bottiglia di Marsala dal sindaco Alberto Di Girolamo. La presenza di Ignazio Boschetto ha senz’altro contribuito alla riuscita dell’inaugurazione, in considerazione delle limitate risorse a disposizione dell’amministrazione comunale, che non ha potuto puntare su un grande evento (un concerto o un’amichevole di prestigio) per aggiungere attrattività alla manifestazione, privilegiando (come in altre occasioni) un profilo istituzionale.

Dopo i saluti delle autorità civili, militari e religiose, l’esecuzione dell’Inno Nazionale e dell’Inno alla Gioia (con l’intervento del coro del VI Circolo) la serata è stata caratterizzata anche dalle esibizioni di altri giovani cantanti marsalesi (Toty Lo Faso, Giuseppe Colla, Antonio Licari, Salvatore Parrinello, Simona Gandolfo, Oniam El Mrieh) che hanno dovuto però fare i conti con un’acustica rivedibile, che non ha sicuramente valorizzato le loro innegabili doti canore. Pienamente a loro agio le numerose realtà dello sport a Marsala, le cui esibizioni sono state senz’altro l’aspetto più bello della serata, a testimonianza di un lavoro importante e prezioso, portato avanti spesso lontano dai riflettori, da tanti insegnanti e istruttori a beneficio dei ragazzi lilybetani. Sul parquet del Palazzetto si sono così alternate le scuole di danza, i ginnasti, i giovani cestisti del basket, la pallavolo, il calcio a 5, la scherma, il ballo, la ginnastica artistica e la pallamano femminile, che con l’associazione Le Ali avrà l’onore (e l’onere) di gestire la struttura. L’auspicio è che questa struttura possa essere davvero la casa dello sport marsalese per tanti anni e senza ulteriori interruzioni.

Condividi su: