INCONTRO AMMINISTRAZIONE-PANIFICATORI. Si è discusso della turnazione domenicale e festiva

redazione

INCONTRO AMMINISTRAZIONE-PANIFICATORI. Si è discusso della turnazione domenicale e festiva

Condividi su:

lunedì 24 Agosto 2015 - 14:52
INCONTRO AMMINISTRAZIONE-PANIFICATORI. Si è discusso della turnazione domenicale e festiva

Riunione al Palazzo Municipale fra l’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco Alberto Di Girolamo e dal suo vice Agostino Licari, e una delegazione dell’Associazione panificatori marsalesi guidata dal presidente Giuseppe Bonafede e composta da una quindicina di suoi colleghi. Presente, anche, Giuseppe Fazio, dirigente vicario del settore attività produttive.

Nel corso dell’incontro i panificatori marsalesi, per voce del suo presidente, hanno proposto all’Amministrazione un rapporto d’intesa, finalizzato principalmente all’adozione di un provvedimento sindacale che regolamenti la vendita del pane nei giorni domenicali e festivi. Più specificatamente i panificatori presenti hanno chiesto che la domenica e nelle giornate festive si attui l’apertura dei panifici con il sistema della turnazione, garantendo però la vendita nelle varie zone in cui è suddiviso il territorio e cioè centro urbano e versanti nord, sud ed est.

“Siamo d’accordo, in linea di massima, su quanto ci è stato proposto – precisa il Sindaco Alberto Di Girolamo. Riteniamo, infatti, che assicurare la dignità e il riposo dei lavoratori sia cosa primaria. Peraltro, la bontà del nostro pane consente l’utilizzo anche dopo un giorno. In ogni caso la turnazione garantirà, a chi lo desidera, di potere comprare il pane fresco”.

Al termine della riunione è stato concordato fra le parti che i panificatori presenteranno a breve una loro dettagliata richiesta con una bozza di turnazione. Successivamente, sarà cura dell’Amministrazione, dopo un attento esame, predisporre il relativo provvedimento sindacale di turnazione che – come evidenziato – assicurerà la vendita del pane, nei giorni festivi e domenicali, nelle diverse zone del territorio marsalese.

Condividi su: