Castelvetrano; in arrivo dalla Regione 203mila euro per la prima infanzia

redazione

Castelvetrano; in arrivo dalla Regione 203mila euro per la prima infanzia

Condividi su:

lunedì 20 Dicembre 2021 - 11:09

Un finanziamento di 203.368,41 euro è stato assegnato al Comune di Castelvetrano dall’Assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale per i servizi per la prima infanzia, destinati all’apertura di 84 nuove sezioni primavera in tutta la regione, di cui soltanto 6 in provincia di Trapani.

L’intervento rientra nell’ambito del piano di finanziamento per il sistema integrato di educazione e di istruzione 3-6 anni, tra cui dei progetti educativi rivolti ai bambini da 0 a 3 anni, per favoriva un’effettiva continuità del percorso formativo e per rispondere alla richiesta delle famiglie e per la valorizzazione dei processi di scolarizzazione.

Castelvetrano ha ricevuto l’approvazione del programma di spesa, che sarà così distribuito: €110.289.53 saranno destinati ai servizi di prima infanzia per i bambini da 0 a 3 anni, mentre le rimanenti €93.078,88 andranno a coprire le spese per i servizi scuola dell’infanzia e servizi primavera dai 3 ai 6 anni, di cui €43.978,88 supporteranno il contributo mensa per gli istituti scolastici.

Un’opportunità colta al volo dal Comune per migliorare e anche incrementare l’offerta e la gestione delle strutture sul territorio dedicate ai più piccoli. In particolare, le risorse del finanziamento regionale saranno utilizzate per l’asilo nido d’infanzia comunale “Infranca”.

“Un grosso passo avanti per la comunità castelvetranese. – dichiara la dott.ssa Graziella Zizzo, assessore con delega all’istruzione – Una risposta a tutte le famiglie che non hanno possibilità di lasciare i loro figli ai nonni, o di rivolgersi a strutture private, che è esempio di buona amministrazione. La nostra città è tra le poche a cui sono stati assegnati questi fondi e sicuramente questo rappresenta un risultato “.

“La Sicilia è il fanalino di coda per gli asili nido. – dichiara il Sindaco Dott. Enzo AlfanoAbbiamo colto questa opportunità data dall’Assessorato regionale e abbiamo programmato un piano di spesa. La nostra attenzione è certamente rivolta ai bisogni delle famiglie e dei più piccoli cittadini.

Lo abbiamo dimostrato intervenendo a supporto della città anche per contrastare le dure disposizioni del dissesto che ci hanno imposto di tagliare il trasporto urbano degli studenti e le mense scolastiche. – conclude il primo cittadino – E continueremo a farlo”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta