Social trading: eToro si conferma punto di riferimento tra gli investitori

redazione

Social trading: eToro si conferma punto di riferimento tra gli investitori

Condividi su:

martedì 20 Luglio 2021 - 13:00

Dopo la quotazione del veicolo finanziario FinTech Acquisition Corp sul Nasdaq, il piano industriale di eToro assume contorni sempre più definiti; non è un mistero, infatti, che dopo aver conquistato un’importante quota di mercato europeo, le attenzioni della società israeliana si sono pian piano spostate verso gli Stati Uniti: un enorme serbatoio di trader online. Naturalmente, la recente introduzione della modalità DMA per la negoziazione di alcuni strumenti finanziari è un significativo passo in avanti in tal senso -poiché è noto come negli USA non sia possibile utilizzare i Contratti per Differenza– e per scardinare l’agguerrita concorrenza dei competitors domestici è necessario mettere in campo tutti i mezzi di cui si disponga.

Vantaggi di eToro: affidabilità e attenzione al cliente

Il caposaldo di eToro è certamente l’attenzione che pone nei confronti dei propri clienti e ciò non può prescindere, in primis, da un’assoluta trasparenza nei loro confronti e da un’estrema affidabilità. Il Broker opera infatti con più licenze -a seconda della giurisdizione in cui eroga il servizio- rilasciate dai vari organi di vigilanza ed è autorizzato anche dalla Consob, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa in Italia.

Inoltre, le garanzie previste dalla normativa a tutela del cliente sono integrate con coperture accessorie per offrire maggior sicurezza agli investitori: basti pensare alla polizza stipulata privatamente, per coprire i depositi dei retailer fino a un milione di euro. Ed è proprio grazie a questa cura, unita a mezzi tecnologici di altissimo livello che è in continua crescita il numero dei traders che sceglie di affidarsi a questo broker. Infatti, se si effettua una ricerca online digitando “eToro opinioni”, si può notare come i feedback degli utenti siano molto positivi.

Come aprire un conto su eToro: procedura e costi

Aprire un conto su eToro per iniziare a negoziare su quasi tutti i mercati a livello globale, è un’operazione molto semplice: è sufficiente registrarsi sul sito istituzionale e, dopo aver inviato i documenti di verifica identità, effettuare il primo versamento. Il deposito iniziale prevede un importo minimo abbastanza contenuto, tanto da permettere la sottoscrizione del servizio a qualsiasi tipologia di cliente. La piattaforma di eToro è disponibile su web browser e attraverso App mobile e, naturalmente, in entrambe le modalità è possibile utilizzare una versione demo per esercitarsi in un ambiente virtuale, senza limiti di tempo e di capitale -sotto forma di refund-. Un aspetto molto interessante è che tutte queste funzionalità non prevedono alcun costo, persino le commissioni di negoziazione sono nulle, sostituite da uno spread applicato sul bid-ask dell’asset.

Strumenti finanziari e funzionalità di eToro

Come già accennato, la varietà di sottostanti trattabili su eToro è pressoché completa: dal forex ai CFD -su indici, materie prime, azioni e criptovalute– al trader certo non mancano gli strumenti attraverso cui cogliere le opportunità del mercato. Inoltre, la piattaforma prevede l’utilizzo della leva finanziaria e dello short selling, i quali, insieme ad un’interfaccia operativa realmente user friendly nella gestione ordini e nell’analisi grafica, permettono di negoziare in tutte le condizioni di contrattazione. In poche parole, che siano time frames lunghi o scansioni temporali veloci, in trend up o trend down, l’utente è messo nelle condizioni migliori per implementare una strategia proficua. Ma l’offerta di strumenti finanziari non si esaurisce qui, infatti si possono acquistare strumenti finanziari -anche senza marginatura, con leva uno a uno- con accesso diretto al mercato, come ad esempio azioni ed ETF o addirittura token.

In particolare, per quanto riguarda il settore crypto, trattandosi di una realtà in forte espansione, eToro ha costituito un proprio exchange -la piazza virtuale su cui si incrociano domanda e offerta- che permette di convertire la valuta fiat in asset digitale. Inoltre, i clienti del broker hanno a disposizione un e-wallet virtuale in cui possono custodire la valuta oggetto della transazione, senza dover ricorrere a portafogli fisici. Tuttavia, l’elemento innovativo che caratterizza l’operatività dell’intermediario in questo settore è l’attività di staking: un meccanismo attraverso cui eToro premia i detentori di criptovaluta -per un periodo di tempo sufficientemente lungo- con il rilascio di altri token.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta