Donazione del sangue: Comune di Marsala, Avis e Asp per una campagna di sensibilizzazione

redazione

Donazione del sangue: Comune di Marsala, Avis e Asp per una campagna di sensibilizzazione

Condividi su:

venerdì 25 Giugno 2021 - 14:16

Il bisogno di sangue è costante e l’emergenza si manifesta puntualmente in coincidenza dei mesi estivi. Alla luce di ciò, l’Amministrazione comunale di Marsala che ha promosso un incontro con gli operatori del settore, sia locali che provinciali, per avviare sul territorio azioni di sensibilizzazione alla donazione di sangue. Presieduto dal sindaco Massimo Grillo e dall’assessore alle Politiche sanitarie Michele Gandolfo, all’incontro sono intervenuti Renato Messina (responsabile Centro Trasfusionale – Asp Trapani), Graziella Vaccaro (responsabile Medicina Trasfusionale Marsala), Francesco Licata (presidente Avis Provinciale) e Desiree Sammartano (presidente Avis Marsala), nonché il giornalista Michele Santoro che aveva avuto sul tema un primo incontro con l’assessore Gandolfo. Tutti hanno condiviso la necessità di attivarsi concretamente, coinvolgendo quanti possono dare il proprio concreto contributo.

“Nel progetto di educazione civica che stiamo avviando su diverse tematiche, ha affermato il sindaco Grillo nel corso del suo intervento, va introdotta anche quella sociosanitaria, dove si colloca la donazione di sangue. In tal senso, ritengo importante il ruolo delle Istituzioni che, ovviamente, necessitano dell’Asp e dell’Avis per rendere più incisive le azioni che si intendono mettere in atto e che vogliamo condividere con chi è in prima linea su tale problema”.

E sono stati proprio i sanitari intervenuti, i medici Messina e la Vaccaro, a rappresentare l’attuale situazione emergenziale causata sia da un fisiologico calo dei donatori che – cosa ancor più grave – dall’aumento di incidenti stradali che comportano interventi chirurgici in cui spesso necessitano più sacche. Gli stessi medici, inoltre, hanno affermato che si potrebbero concordare con l’Asp tempi e modalità per l’utilizzo di un’autoemoteca, programmandone per tempo l’attività. Sulla preziosa raccolta di sangue delle Avis si sono invece soffermati i due rappresentanti intervenuti. In particolare, Sammartano e Licata hanno manifestato la propria disponibilità per azioni sul territorio, nonché per collaborare nell’organizzazione di manifestazioni volte a sensibilizzare giovani e meno giovani.

Il giornalista Santoro, infine, ha lamentato la poca attenzione che riservano sull’argomento i medici di base, offrendo comunque la propria gratuita disponibilità nell’attività di promozione della donazione di sangue. L’assessore Gandolfo, nel chiudere l’incontro, ha ringraziato gli intervenuti per i preziosi contribuiti, affermando che il Comune “… valuterà la realizzazione di spot e banner da divulgare attraverso i propri canali istituzionali. Inoltre, coinvolgeremo il mondo dell’Associazionismo e del Volontariato in attività promozionali che caratterizzeranno alcuni eventi estivi, chiedendo al contempo la collaborazione degli Organi di Stampa”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta