Incendi e movida, confronto tra prefetto e amministratori della provincia

redazione

Incendi e movida, confronto tra prefetto e amministratori della provincia

Condividi su:

giovedì 24 Giugno 2021 - 19:01

Si è svolta in videoconferenza un’ulteriore riunione presieduta dal Prefetto Filippina Cocuzza, allo scopo di verificare le iniziative già intraprese dai sindaci del trapanese nell’ambito delle strategie di prevenzione degli incendi boschivi e di interfaccia.

Alla riunione hanno partecipato, fra gli altri, i sindaci e i commissari straordinari dei Comuni della provincia, i rappresentanti del Libero Consorzio Comunale, del Corpo Forestale, dei Vigili del Fuoco, delle Forze dell’Ordine e di tutti gli Enti deputati al contrasto del fenomeno.

Nell’occasione, il Prefetto ha richiamato nuovamente l’attenzione degli amministratori, nella veste di autorità locali di protezione civile, al costante ed attento controllo del territorio, anche alla luce dei recenti episodi di incendio che hanno interessato il territorio di questa provincia. All’incontro ha partecipato anche il Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco della Sicilia, l’ingegnere Gaetano Vallefuoco, che, unitamente al Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trapani, ingegnere Salvatore Tafaro, ha assicurato la massima collaborazione in merito al contrasto del fenomeno dei roghi boschivi e di interfaccia.

Con l’occasione, è stata ufficializzata la sottoscrizione della Convenzione tra il Ministero dell’Interno– Dipartimento dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile, la Regione Siciliana, il Comune di Favignana, il Corpo Nazionale dei vigili del fuoco e il Corpo Forestale della Regione Siciliana, per l’attuazione di un presidio stagionale dei Vigili del Fuoco nell’isola di Favignana, al fine di garantire la sicurezza del relativo territorio nel periodo estivo, caratterizzato da una maggiore presenza turistica e, contestualmente da condizioni ambientali tali da ingenerare un incremento significativo del rischio per la popolazione per i beni e per l’ambiente. A tal fine, il Comune di Favignana metterà a disposizione appositi locali e la Regione Siciliana finanzierà gli oneri inerenti tale servizio, fornito dal personale del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco.

Altro argomento affrontato nel corso della riunione è stato quello della regolamentazione, con apposite ordinanze sindacali, della cosiddetta “movida”, la cui ripresa ha già interessato diversi Comuni della provincia imponendo, pertanto, mirati servizi di controllo finalizzati a verificare la puntuale osservanza delle ordinanza stesse, nonché l’attivazione delle necessarie misure anti-covid. Per sopperire alla cronica carenza di agenti delle Polizie Municipali, evidenziata dai sindaci, il Prefetto ha proposto ai rappresentanti delle Amministrazioni Locali la sottoscrizione di un apposito “Accordo di collaborazione” , allo scopo di promuovere una soluzione strutturale di reciproco ausilio tra i Corpi delle Polizie Locali, tale da consentire la possibilità di fare fronte alle esigenze del territorio, con particolare riguardo alle problematiche stagionali o agli eventi straordinari.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta