All’Itet “Garibaldi” di Marsala ciclo di incontri online con giornalisti e scrittori

redazione

All’Itet “Garibaldi” di Marsala ciclo di incontri online con giornalisti e scrittori

Condividi su:

mercoledì 14 Aprile 2021 - 15:45

Implementando il Curricolo di Educazione civica d’Istituto, sulla base delle Linee guida per l’insegnamento dell’Educazione civica L.20/19 n° 92 e del Decreto attuativo del 22 Giugno, l’Istituto Tecnico Economico e per Turismo “G.Garibaldi” di Marsala, attraverso il suo Dipartimento in Discipline Giuridiche ed Economiche e la preposta Commissione di Educazione civica, offre ai suoi studenti un ciclo di tre incontri on line, continuando il percorso formativo iniziato nei primi mesi dell’anno scolastico in corso.
Il primo dei tre eventi è in programma il 23 aprile dalle ore 10:30 alle ore 12:40 ed è riservato alle quinte classi:
– ANTONIO PAGLIARO – “STORIA TERRIBILE DELLE BAMBINE DI MARSALA”, nel 50° anniversario del rapimento e dell’uccisione di Virginia Marchese di nove anni, sua sorella Ninfa di sette e l’amica Antonella Valenti di undici anni.

Il secondo è in programma il 30 aprile dalle ore 10:30 alle ore 12:40 ed è riservato alla quarte classi: BIANCA STANCANELLI – ”LA PACCHIA”, il 2 giugno 2018, festa della Repubblica, in una fornace abbandonata nelle campagne calabresi, Soumaila Sacko viene ucciso con una fucilata alla testa mentre stava raccogliendo lamiere per tirar su una baracca nel ghetto dei braccianti africani della piana di Gioia Tauro.

Il terzo è in programma il 7 maggio dalle ore 10:30 alle ore 12:40 ed è riservato alle terze classi:

MATTEO CACCIO E GIACOMO DI GIROLAMO – ”L’ISOLA DI MATTEO”, nuovo podcast di Matteo Caccia che ripercorre letteralmente con la guida del giornalista siciliano Giacomo di Girolamo, i passi di uno dei boss più pericolosi di Cosa Nostra, “il pupillo di Totò Riina”, latitante dal 1993: Matteo Messina Denaro.

“La scuola è il luogo per eccellenza dell’esercizio del pensiero critico -affermano la dirigente dell’ITET Loana Giacalone e Il docente responsabile del Dipartimento Discipline Giuridiche ed Economiche e responsabile del Curricolo di educazione civica per l’Istituto, Paolo Accardi – e fondamentale è sottolineare la valenza altamente formativa di attività che diventino esercizio effettivo di cittadinanza attiva e consapevole”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta