Dati falsati in Sicilia, il comune di Petrosino intende costituirsi parte civile

redazione

Dati falsati in Sicilia, il comune di Petrosino intende costituirsi parte civile

Condividi su:

martedì 30 Marzo 2021 - 16:35
Dati falsati in Sicilia, il comune di Petrosino intende costituirsi parte civile

Sulla vicenda giudiziaria che sta travolgendo la sanità siciliana, con gli arresti di alcuni dirigenti e funzionari e il relativo coinvolgimento dell’assessore regionale Ruggiero Razza che si è dimesso, è intervenuto il sindaco di Petrosino.

“Vi ricordate – ha scritto sul suo profilo social Gaspare Giacalone – quando a dicembre mi ero fatto promotore con tutti i colleghi sindaci di Trapani di una lettera aperta all’ASP perché i dati sui contagiati covid ci sembravano non accurati e non aggiornati? Bene, questa mattina ne hanno arrestati un bel pò per aver trasmesso informazioni false.”
Da noi interpellato il sindaco ha ulteriormente aggiunto che nel relativo processo quando si disputerà, il comune di Petrosino si costituirà parte civile.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta