Screening a Marsala: 1397 tamponi, 7 i soggetti positivi

redazione

Screening a Marsala: 1397 tamponi, 7 i soggetti positivi

Condividi su:

sabato 16 Gennaio 2021 - 20:28
Screening a Marsala: 1397 tamponi, 7 i soggetti positivi

1397 tamponi effettuati di cui 7 positivi. Questo il bilancio della prima delle due giornate di screening drive in programmate a Marsala in questo week end. Tante famiglie marsalesi, con i loro figli, ma anche tanti operatori scolastici, hanno partecipato all’iniziativa, recandosi presso l’Autoparco comunale di contrada Ponte Fiumarella per sottoporsi al test, in vista del rientro nelle aule scolastiche, previsto dalla prossima settimana per la scuola primaria e le prime classi delle secondarie di primo grado, mentre seconde e terze medie, così come le superiori, procederanno con la Dad fino al 31 gennaio. Non cambia nulla per la scuola dell’infanzia, che anche la settimana scorsa ha proseguito le attività didattiche in presenza, benché molti genitori abbiano deciso di tenere prudenzialmente i propri bambini a casa, alla luce dell’incremento dei contagi registrato in città dopo Capodanno.

“Ringrazio l’Asp, gli operatori sanitari, i volontari della Protezione Civile e i Vigili Urbani di Marsala per la professionalità e la dedizione con cui hanno ancora una volta prestato servizio – afferma il sindaco di Marsala Massimo Grillo -. E ringrazio di cuore tutti i cittadini che si sono sottoposti e hanno sottoposto i loro piccoli allo screening: prestarsi al monitoraggio è, infatti, un servizio civico che tutti facciamo verso la nostra comunità. Invito ancora una volta la fascia di popolazione chiamata a fare lo screening (la popolazione scolastica delle scuole elementari e medie di Marsala: alunni, insegnanti e personale non docente) a recarsi domani, domenica 17 gennaio, dalle ore 9 alle ore 18, presso l’Autoparco Comunale di Ponte Fiumarella per sottoporsi al tampone. Mi appello ancora una volta al senso di responsabilità di tutti voi chiedendo di partecipare in massa allo screening e di portare i vostri bambini”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta