Iniziative per la Giornata della Donna, confermate solo Lotto Marzo e la Panchina Rossa

redazione

Iniziative per la Giornata della Donna, confermate solo Lotto Marzo e la Panchina Rossa

Condividi su:

venerdì 06 Marzo 2020 - 16:14
Iniziative per la Giornata della Donna, confermate solo Lotto Marzo e la Panchina Rossa

Il programma delle iniziative promosse dall’Amministrazione comunale di Marsala nell’ambito della Giornata Internazionale della Donna, purtroppo, subisce il rinvio di  tutti gli appuntamenti a causa delle disposizioni del Governo Nazionale, volte contrastare e  contenere il diffondersi del Coronavirus.

Lo rendono noto gli Assessorati alle Pari Opportunità e alle Politiche Culturali – rispettivamente diretti da Anna Maria Angileri e Clara Ruggieri – che, comunque, evidenziano che gli eventi in calendario sono soltanto posticipati (saranno comunicate le nuove date).

Resta invece confermato l’appuntamento di Domenica prossima, 8 marzo, ricorrenza della Giornata Internazionale della Donna. Nella Piazzetta Antico Mercato, alle ore 10:30, sarà collocata la “Panchina Rossa”, simbolo delle donne vittime di violenza. L’iniziativa, che si avvale del patrocinio dell’Amministrazione Di Girolamo, è curata dal Centro antiviolenza “Metamorfosi” in collaborazione con le Associazioni “Libera e “Archè”.

Lotto Marzo invece è la manifestazione organizzata dall’associazione Arcobaleno di Marsala, presieduta da Sebastiano Grasso, per celebrare la giornata internazionale della donna. L’evento non rientra nelle misure del decreto ministeriale in materia di sicurezza e igiene sull’emergenza Coronavirus, secondo quanto confermato dalla Questura di Trapani, quindi si farà. Gli attivisti Arcobaleno saranno in Piazza della Repubblica (Loggia) domani, 8 marzo, dalle 18 alle 20 a ridosso della scalinata della Chiesa Madre, che sarà ricoperta di scarpe rosse nel ricordo di tutte le vittime dei femminicidi. Numerose speaker daranno testimonianza della propria condizione nella nostra società, ogni giorno segnata da atti di violenza e di discriminazione nei loro confronti.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta