«Un caffè e un cornetto, grazie!»

redazione

«Un caffè e un cornetto, grazie!»

Condividi su:

mercoledì 15 Maggio 2019 - 17:25
«Un caffè e un cornetto, grazie!»

Quante volte e in quanti bar al mattino viene ripetuta questa frase? La colazione preferita dalla maggior parte delle persone è un caffè e un cornetto, in pratica è un “classico”. In effetti cosa c’è di più rilassante che sedersi al bar al mattino, leggere il giornale e gustare un ottimo cornetto e caffè? Ed anche se non c’è tempo per stare seduti al bar, il cornetto e caffè rappresentano comunque una veloce soluzione di “sopravvivenza” prima di affrontare gli impegni della giornata. Soprattutto in un paese come il nostro, in cui le lezioni a scuola e il lavoro negli uffici iniziano ad orari pazzeschi, alle otto del mattino, a differenza di altri paesi europei e oltre oceano, in cui la giornata scolastica e lavorativa inizia alle nove, praticamente un’ora dopo! Vorrei vedere in Italia in quante famiglie potrebbero permettersi una prima colazione a base di uova e pancetta oppure pane e marmellata con relative bevande ed essere sul “campo di battaglia”, scuola o ufficio che sia, entro le otto! Si ci dovrebbe alzare molto presto, soprattutto le madri e/o mogli, per le quali l’ “ergastolo” delle faccende di casa (come lo chiama Gabriel García Márquez, Premio Nobel per la letteratura nel suo libro L’amore ai tempi del colera) si aggiunge all’eventuale accompagnamento dei figli a scuola e al successivo raggiungimento del luogo di lavoro entro le otto del mattino: impossibile! Anche per questo, sono poche le famiglie in cui si fa colazione insieme a casa seduti intorno al tavolo di mattina. Spesso si rinuncia, oppure si va fuori al bar. Ed ecco allora che arriva una veloce e gustosa soluzione: il cornetto e il caffè. Un po’ di ossigeno prima di affrontare la quotidiana trincea.

Maria Grazia Sessa

Condividi su: