Vita Barbera e Cathy Marino lasciano la guida del Psi trapanese

redazione

Vita Barbera e Cathy Marino lasciano la guida del Psi trapanese

Condividi su:

Friday 24 November 2017 - 18:28

La sconfitta di Fabrizio Micari e del centrosinistra, così come la mancata rielezione all’Ars del deputato questore Nino Oddo determinano nuovi assetti all’interno del Psi trapanese in vista delle prossime elezioni politiche. Effetto diretto di questa situazione è l’annuncio da parte della segretaria e della vicesegretaria provinciale del partito – Vita Barbera e Cathy Marino – di rassegnare le proprie dimissioni.

Il quadro politico emerso dal voto regionale del 5 novembre – scrivono le due dirigenti socialiste in una nota congiunta – costringe la politica siciliana e più nello specifico il Partito Socialista Italiano ad una profonda riflessione sul progressivo e apparentemente inarrestabile processo di allontanamento dei cittadini dal legittimo di diritto di concorre all’elezione dei propri rappresentanti; le molteplici responsabilità che vanno dall’incapacità generale di dare risposte concrete ai cittadini a quelle specifiche legate alle mancanze del governo Crocetta incapace di tramutare in vero cambiamento le speranze che erano nate dalla sua elezione a Presidente della Regione richiedono un deciso cambio di rotta che tenga conto delle ormai crescenti esigenze delle fasce più deboli della popolazione. In questo quadro avaro di prospettive PSI e Sicilia Futura registrano in tutta la regione e più in particolare in Provincia di Trapani un risultato dignitoso che consente di collocare l’alleanza come seconda forza del centrosinistra. Lo stesso risultato personale dell’onorevole Nino Oddo è da ritenersi, seppur al di sotto delle nostre legittime aspettative, confortante per un partito che solo da 5 anni ha ripreso a costruirsi una base politica ed elettorale nonostante lo scarso apporto nazionale. I 4.000 voti conseguiti sono prova inconfutabile dell’impegno dell’onorevole Oddo e di tante donne e uomini socialisti che si sono spesi in una campagna elettorale così difficile e particolare e sono forza indispensabile per costruire una alleanza riformista già a partire dalla prossima e imminente tornata elettorale di primavera che vedrà molti comuni della provincia al voto e tra essi il capoluoigo. In detta ottica e nella prospettiva futura di rinforzare il Partito in vista dei prossimi appuntamenti la Segreteria ritiene comunque doveroso aprire una fase politica nuova rimettendo il mandato nelle mani del Segretario Regionale onorevole Nino Oddo e a disposizione di tutti i compagni e con il preciso scopo di favorire una fase nuova e il processo di rinnovamento del gruppo dirigente. La scelta di rimettere le deleghe, lungi dal poter essere considerata causa di disimpegno, rappresenta il modo migliore per consentire il maggior coinvolgimento di tante donne e tanti uomini che, sotto la guida dell’onorevole Oddo hanno contribuito alla crescita verticale di questo partito in particolare negli ultimi 5 anni”.

Contestualmente al comunicato di Barbera e Marino, arriva una nota a commento dello stesso Nino Oddo: “Voglio pubblicamente esprimere la mia gratitudine a Vita e Cathy per il lavoro svolto in questi anni alla guida del partito in provincia. Sono stati anni entusiasmanti, nei quali tutti insieme siamo riusciti a fare tornare il psi una forza protagonista della vita politica, come non avveniva  da oltre 20 anni.  Comprendo e condivido l’ esigenza da loro avvertita di dare un segnale forte di rilancio della presenza socialista attraverso un rinvigorimento del gruppo dirigente. Certo che entrambe continueranno a fornire il loro contributo nelle prossime importanti sfide che ci attendono“.

Condividi su: