Accordo tra Comune e Museo Lilibeo: avviata la pulizia dell’area archeologica

vincenzofiglioli

Accordo tra Comune e Museo Lilibeo: avviata la pulizia dell’area archeologica

Condividi su:

martedì 26 Agosto 2014 - 16:21

In seguito a un’intesa raggiunta tra il commissario straordinario Giovanni Bologna e il direttore del Museo “Lilibeo” Maria Luisa Famà, sono stati avviati i lavori di pulizia del verde pubblico comunale all’interno dell’area archeologica. Su direttiva del funzionario regionale che da due settimane si è insediato alla guida dell’amministrazione marsalese, gli operai comunali, coordinati dal geometra Benedetto Mezzapelle e dall’istruttore amministrativo Pietro Morana, hanno cominciato a diserbare e togliere le sterpaglie dallo spazio attiguo al Baglio Anselmi. Promotore dell’intesa è stato il consigliere comunale Arturo Galfano, che più volte aveva posto il tema all’attenzione dell’ex sindaco Adamo. “Ho dato disposizione al settore servizi pubblici di cominciare la pulizia dell’area archeologica perché ritengo che questo sia un luogo da curare in maniera adeguata essendo meta di tanti turisti – ha dichiarato Bologna -. Con questo intervento intendiamo avviare una valida collaborazione con la dottoressa Famà per ottimizzare il funzionamento e la fruizione di alcuni siti archeologici e culturali.

E sempre in un’ottica sinergica con la direzione del Museo, il Commissario Straordinario ha firmato anche la richiesta di prolungamento della convenzione per il comodato d’uso del Teatro Impero, di proprietà della Regione Siciliana. Nei prossimi giorni, invece, Bologna  intende chiedere anche la concessione in comodato d’uso del fossato punico della zona di Porticella.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta