Giuseppe Castiglione è il nuovo sindaco di Campobello di Mazara

vincenzofiglioli

Giuseppe Castiglione è il nuovo sindaco di Campobello di Mazara

Condividi su:

martedì 18 Novembre 2014 - 11:34

Dopo un lungo commissariamento e l’onta dello scioglimento per infiltrazioni mafiose, il Comune di Campobello di Mazara ha un nuovo sindaco. E’ Giuseppe Castiglione, eletto con 3358 voti. Già alla guida del Consiglio comunale negli anni scorsi, ha avuto la meglio su Gianvito Greco, che con 3076 preferenze migliora sensibilmente il risultato ottenuto tre anni fa, supportato da tre liste civiche. Un risultato inferiore alle attese è stato invece ottenuto da Francesco Messina, candidato del Movimento 5 Stelle, che si ferma a 289 voti (162 in meno della lista pentastellata). Al quarto posto l’imprenditrice Elisa Marchetti con 41 preferenze.
«Inizia oggi la rinascita di Campobello» ha dichiarato Castiglione ribadendo come una delle priorità del paese in questo momento sia quella di riacquisire la “normalità” ingiustamente perduta. «Restituiremo il sorriso a Campobello, la dignità ai campobellesi – ha affermato ancora una volta – Lo faremo con i fatti, con la progettualità, con le competenze e le professionalità al servizio della politica. Con una squadra di persone perbene, oneste, leali e coerenti che hanno creduto nel nostro progetto e che oggi sono chiamate a sedere tra gli scranni del Consiglio comunale. Lo faremo con la mente e con il cuore. Lo faremo con coerenza, lealtà e trasparenza». Nel suo discorso Castiglione ha posto l’accento sull’importanza e sull’onere del ruolo cui è chiamato in qualità di sindaco. «Ѐ il momento delle responsabilità – ha detto in merito – Nell’immediato ci attendono grandi compiti per far ripartire la macchina amministrativa dopo 3 lunghi anni di empasse. Ma il nostro è un progetto più ambizioso, che punta al riscatto e al rilancio di Campobello attraverso una serie di azioni che, nel medio periodo, porteranno la nostra città a diventare punto di riferimento e fiore all’occhiello di tutta la provincia nei settori dell’agricoltura, del turismo e della cultura».
Castiglione era sostenuto da un cartello elettorale composto da Pd, Articolo 4 e dalla lista Democrazia e Libertà (la più votata in assoluto con 2422 preferenze. Della sua squadra di assessori fanno parte il marsalese Antonio Parrinello, Giuseppe Barone, Antonella Moceri e Pietro Luca Maria Pisciotta.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta