Vendita del pescato e Consulta dei Giovani: l’Udc di Marsala esprime soddisfazione

redazione

Vendita del pescato e Consulta dei Giovani: l’Udc di Marsala esprime soddisfazione

Condividi su:

domenica 19 Febbraio 2017 - 11:05
Vendita del pescato e Consulta dei Giovani: l’Udc di Marsala esprime soddisfazione

Esprime soddisfazione il gruppo consiliare dell’Udc per l’approvazione del nuovo regolamento sulla Consulta giovanile comunale e sull’allocazione dei banchetti per la vendita del pescato all’interno del Mercato del contadino.

“La soluzione definitiva del problema legato alla vendita del pescato da parte dei pescatori di piccole barche è ormai prossima – scrivono Giovanni Sinacori, Flavio Coppola ed Eleonora Milazzo – nel senso che gli uffici diretti dal dottore Giuseppe Fazio stanno definendo il percorso amministrativo affinché i pescatori possano vendere il pescato fresco con tutti i crismi della legalità e nelle condizioni igieniche ottimali previste dalla legge. Il suggerimento ricevuto dagli operatori soci delle cooperative della piccola pesca, l’esperienza e la capacità di coordinamento del capitano Matteo Trono che ha proposto l’opzione del Mercato del Contadino, la certosina applicazione del dirigente dottore Fazio più volte incontrato sulla questione, la disponibilità delle autorità competenti (Capitaneria di Porto e ASP), la convergenza delle forze e dei movimenti politici che hanno avuto particolarmente a cuore la vicenda e, non ultima, la volontà del Sindaco, manifestata in occasione di diversi incontri, hanno consentito di definire positivamente la questione, trovando una soluzione in grado di coniugare tutte le esigenze delle parti in causa rispettando la normativa e salvaguardando la salute dei cittadini”.

Per quanto riguarda l’approvazione del regolamento sulla Consulta Comunale dei Giovani (eletta lo scorso anno, ma non ancora operativa) secondo il gruppo consiliare dell’Udc l’atto approvato consente “di mettere a disposizione dei giovani di Marsala uno strumento normativo che ha migliorato e meglio definito i precedenti Regolamenti che hanno avuto il merito di avviare, in modo strutturale, la partecipazione attiva dei giovani che vogliono impegnarsi nella vita pubblica della città”. “Le osservazioni che da noi furono sollevate in occasione della convocazione dell’Assemblea della Consulta dell’anno scorso – scrivono Sinacori, Coppola e Milazzo – hanno trovato pieno accoglimento tra le forze politiche presenti in Consiglio Comunale ed hanno generato e favorito un dibattito, serrato e profondo, che si è concluso con l’approvazione all’unanimità del Nuovo Regolamento. Il lavoro svolto nelle commissioni consiliari competenti alla trattazione dell’atto amministrativo, ha permesso di individuare i punti di criticità presenti e di risolverli. Particolarmente seria è stata l’attenzione rivolta ai giovani che hanno la volontà di partecipare alla vita politica marsalese, prevedendo che tutti gli aventi diritto presentatori di istanza, a seguito di avviso pubblico, parteciperanno, quali componenti, all’Assemblea della Consulta”.

La nota dei tre consiglieri dell’Udc si conclude con l’auspicio di buone nuove anche per quanto riguarda la definizione del Borgo Marinaro di Sappusi.

Condividi su: