Alcamo: ballottaggio Surdi-Dara. M5S prima lista, crolla il Pd

redazione

Alcamo: ballottaggio Surdi-Dara. M5S prima lista, crolla il Pd

Condividi su:

Monday 06 June 2016 - 10:06

13.30: Il grande sconfitto di questa competizione elettorale è il Partito Democratico, che con il centrosinistra ha amministrato Alcamo per oltre vent’anni e stavolta non arriva nemmeno al ballottaggio. Arriva il commento del segretario provinciale del Pd Marco Campagna: “Sapevamo che ad Alcamo la competizione elettorale era difficile. Il dato di partenza era che il movimento 5 stelle avrebbe vinto a primo turno. Il nostro obiettivo era andare al ballottaggio, così non è stato. In una realtà dove l’antipolitica e’ quasi al 70%, essere il secondo partito in città e’ un ottimo risultato. Anche perché a differenza di altri noi non ci siamo nascosti dietro liste civiche, ma a viso aperto col nostro simbolo e un partito profondamente rinnovato, abbiamo accettato la sfida con la proposta politica. Ringrazio Vincenzo Cusumano e tutti i 24 candidati che con passione ed entusiasmo si sono spesi in queste amministrative. Ripartiamo ad Alcamo dalle cose buone che abbiamo seminato in questi mesi“.

13.00: Risultati definitivi di 41 sezioni scrutinate su 41: Domenico Surdi 48,14%, Sebastiano Dara 17,37%, Baldassare Lauria 12,45%, Vincenzo Cusumano 10,80%, Maria Grimaudo 5,09%, Alessandro Calvaruso 2,90%, Antonino Vallone 1,39%, Giuseppe Benenati 1,64%. La lista più votata è quella del M5S, con il 31,42%. Seguono Pd (10,69%), Lauria Sindaco Noi per Alcamo (10,15%), Sicilia Futura (9,25%), Udc (8,70%), Abc (8,11%) e Alcamo Cambierà (6,11%).

10.00: Nuovo aggiornamento con 29 sezioni scrutinate su 41: Domenico Surdi 48,51%, Sebastiano Dara 17,41%, Baldassare Lauria 12,27%, Vincenzo Cusumano 10,77%, Maria Grimaudo 4,89%, Alessandro Calvaruso 2,74%, Antonino Vallone 1,73%, Giuseppe Benenati 1,68%. La lista fin qui più votata è quella del M5S, con il 31,68%. Seguono Pd (11,10%), Lauria Sindaco (9,92%), Sicilia Futura (9,03%), Udc (8,61%), Abc (8,16%) e Alcamo Cambierà (6,16%).

9.00: Il primo commento sull’esito delle elezioni amministrative alcamesi arriva da Petrosino e, in particolare, dal sindaco Gaspare Giacalone, che assieme al candidato di Abc Sebastiano Dara figura tra i promotori del nuovo progetto politico Network. “E’ strepitoso il risultato di ABC e l’esordio di Network alle elezioni comunali di Alcamo. Si va al ballottaggio con Sebastiano Dara e dopo avere sonoramente sconfitto i partiti, i big della politica ed i loro vecchi apparati. Siamo energia nuova e straordinaria per la Sicilia che, partendo dal basso con una forte organizzazione nei territori, mette insieme una società civile giovane fortemente determinata al dialogo e ad un cambiamento vero. E poi, lasciatemelo dire, un ballottaggio così in cui si confronteranno 2 belle forze di rinnovamento c’è da augurarselo in ogni città siciliana. Noi faremo rete e daremo il meglio per Alcamo e per la Sicilia!

08.00: Domenico Surdi in testa con il 48,29% dei voti; dietro Sebastiano Dara con il 17,51%; Saro Lauria con il 12,33%; Vincenzo Cusumano con il 10,77%; Maria Grimaudo con il 4,93%; Alessandro Calvaruso con il 2,91%; Giuseppe Benenati con l’1,67%; ultimo Antonino Vallone con l’1,58% dei voti.

04.00: Domenico Surdi ancora in vantaggio con il 48,35% dei voti. Lo seguono Sebastiano Dara con il 17,57%; Saro Lauria con il 12,49%; Vincenzo Cusumano con il 10,45%;Maria Grimaudo con il 5%; Alessadro Calvaruso con il 2,93%; Antonino Vallone con l’1,66%; infine, Giuseppe Benenati con l’ 1,57% dei voti.

01.00: I primi dati vedono il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Domenico Surdi nettamente in vantaggio sugli sfidanti, con una percentuale che si aggira intorno al 49% delle preferenze. A contendersi la seconda piazza e l’accesso all’eventuale ballottaggio sono Sebastiano Dara, Saro Lauria e Vincenzo Cusumano.

23.00: Alla fine ad Alcamo il dato definitivo si rivela inferiore a quello di quattro anni fa. Alle 23, infatti, l’affluenza è del 72,29%, equivalente a 29148 votanti. Nel 2012 si recò alle urne il 78,11% degli aventi diritto. Si è quindi registrato un calo del 5,83%. In quell’occasione, lo ribadiamo, i seggi rimasero aperti sia la domenica che il lunedì fino alle 15.

19.00: Seconda rilevazione sull’affluenza elettorale caratterizzata, ad Alcamo, da un ulteriore incremento della percentuale di votanti. Alle 19 si sono recati alle urne 21464 elettori, pari al 53,23% degli aventi diritto (nel 2012 alla stessa ora la percentuale era del 43,78%). La media regionale è del 49,01%.  Affluenza da record ad Antillo (64,44%), Capo d’Orlando (62,75%), San Marco D’Alunzio (58,53%).

12.00: Primi dati sull’affluenza di queste elezioni amministrative. Fino a mezzogiorno ad Alcamo si sono recati ai seggi di appartenenza 8159 elettori, per una percentuale di votanti pari al 20,23%. Si registra un sensibile incremento rispetto al 2012, quando allo stesso orario il dato era di oltre sei punti più basso (14,17%). In quell’occasione, però, il voto era esteso anche alla mattinata di lunedì. L’affluenza media nei Comuni siciliani interessati a questa tornata elettorale è del 17,31% alla prima rilevazione. I centri in cui finora si sono registrato i dati più alti sono tutti nel messinese: Antillo (33,37%), Capo d’Orlando (25,47%) e Rodi Milici (25,24%).

————————————————————————————————————————————

Urne aperte oggi in 29 Comuni siciliani che andranno al voto per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale. Nessuno tra i nove capoluoghi di provincia dell’isola è coinvolto da questo turno elettorale.

Si vota a Terrasini (Palermo), Vallelunga Pratameno (Caltanissetta), Vittoria (Ragusa), Barrafranca e Calascibetta (Enna), Caltagirone, Grammichele e Ramacca (Catania), Porto Empedocle, Canicattì, Favara e Montevago (Agrigento) Lentini, Noto, Sortino e Ferla (Siracusa), Antillo, Capo d’Orlando, Patti, Torregrotta, Sant’Angelo di Brolo, San Marco D’Alunzio, Rodi Milici, Galati Mamertino, Ficarra, Falcone, Caronia e Antillo (Messina).

In provincia di Trapani si vota ad Alcamo dopo il ritiro dalla corsa al palazzo di città dell’avvocato Giuseppe Benenati, anche se tecnicamente eleggibile come la sua lista PSI, i candidati a sindaco rimangono 7: Alessandro Calvaruso con la lista La Tua Città; Vincenzo Cusumano, appoggiato dalle liste PD- UDC;  Sebastiano Dara sostenuto dalle liste ABC (Alcamo Bene Comune) – Alcamo Cambierà; Maria Grimaudo candidata sindaco delle liste Pdr Sicilia Futura-Nuova Presenza Cittadini Per Alcamo; Saro Lauria appoggiato dalle liste Noi Per Alcamo-Insieme Si Può; Domenico Surdi sostenuto dal Movimento 5 Stelle; Antonino Vallone candidato sindaco della lista Progetto Alcamo.

Si vota dalle ore 7 alle 23. Nel corso della giornata gli aggiornamenti sull’affluenza alle urne.

Condividi su: