Domingo si candida con la lista “Oltre i colori”. L’ex coordinatore di Forza Italia contesta i vertici del partito

Gaspare De Blasi

Domingo si candida con la lista “Oltre i colori”. L’ex coordinatore di Forza Italia contesta i vertici del partito

Condividi su:

martedì 31 Marzo 2015 - 16:23

Con una nota diffusa ieri e che pubblichiamo di seguito pubblichiamo interamente, interviene l’ormai ex coordinatore comunale di Forza Italia, Enzo Domingo. Nello scorso fine settimana con una decisione  a sorpresa, il dirigente era stato sostituito dall’incarico dai vertici regionali e provinciali del suo partito. Al suo posto, come da noi anticipato nel numero di ieri di Marsala C’è, arriva da Roma il deputato di origini marsalesi, Ignazio Abrignani. “Rimango in pista – ci ha detto un agguerrito Enzo Domingo -. La lista che avevo approntato e che doveva sostenermi alla carica di sindaco, sarà comunque presente nella competizione del maggio prossimo”. Domingo ci dice che la sua battaglia continuerà fuori ma anche dentro il partito. “Il modo con cui sono stato sostituito non ha riferimenti nel contesto civile della vita di una partito. Ho ricevuto la solidarietà di tanti iscritti e simpatizzanti di Forza Italia che sono pronti a sostenermi in qualsiasi ruolo deciderò di avere”. Assieme  alla lista forzista a cui, ci dice sempre Domingo, stava lavorando ci sarà la cosiddetta lista del sindaco denominata “Oltre i colori”. “Spero che il nuovo coordinatore che ha annunciato il suo arrivo a breve a Marsala, voglia incontrarmi – ha concluso l’ex Consigliere provinciale -. Non altrettanto hanno fatto il segretario regionale Vincenzo Gibiino, quello provinciale Tonino D’Alì e la coordinatrice di collegio, Rossana Titone. Oltre alla lista civica che è già pronta, visto il numero elevato di sostenitori che sono riuscito a coinvolgere, è molto probabile che le liste a mio sostegno siano più di una”. Nel centro destra quindi si profila un’ulteriore candidatura, dopo quella già annunciata di Vito Armato della lista Noi con Salvini e quella probabile di Antonella Pantaleo che rappresenterà Forza Italia

Con grande incredulità ho ricevuto la notizia, di cui poi ho preso diretta visione, del comunicato stampa, se tale voleva essere, pubblicato sulla pagina Facebook del Coordinamento Provinciale di Trapani di Forza Italia, alle ore 6,04 di domenica 29 marzo 2015. Lo stesso riportava che l’on. Ignazio Abrignani viene nominato coordinatore comunale in mia sostituzione e che, contestualmente, mi si ringraziava “per il proficuo lavoro svolto fino ad oggi nel medesimo ruolo”. Lascio a voi moralmente soppesare se fosse stato più rispettoso e dignitoso colloquiare preventivamente con me per trovare una exit strategy, oppure affidare la cosa, sic et simpliciter, ad un comunicato emesso all’insaputa del destinatario e per giunta alle 6:04 del mattino. Sono notori la mia passione ed il mio impegno politico, da quando oltre millecinquecento cittadini di Marsala e dintorni hanno dato la loro preferenza permettendomi di essere eletto al consiglio provinciale di Trapani, che hanno pervaso gli ultimi anni della mia vita. Passione ed impegno che la gente ed il popolo del centrodestra marsalese mi hanno continuamente espresso fino a qualche settimana fa, quando in centinaia sono stati presenti all’evento organizzato, totalmente a mie spese, in cui abbiamo anche accolto affettuosamente i Senatori Gibiino e D’Alì quali coordinatore siciliano e nuovo coordinatore provinciale. Passione ed impegno apprezzati da migliaia di marsalesi che quasi quotidianamente, con il loro calore e la loro approvazione, mi spingevano ad andare avanti per cercare di creare le condizioni affinché si possano far coagulare tutte le forze di area su una candidatura forte e che non fosse autoreferenziale. E con questo indirizzo, che non mi pare sia mai stato osteggiato dagli esponenti regionali e provinciali, ho posto anche la mia disponibilità che aveva il senso di poter essere da scudo contro lo stillicidio di nomi che ancora oggi investe tutte le forze politiche che si confronteranno nella prossime consultazioni comunali. Queste ultime sono state ore di grande sconforto in cui ho meditato e dubitato anche della bontà del lavoro fin qui svolto. Ma tenendo fede alla mia personalità e volendo essere sempre la “freccia” che tutti conoscono mi sono chiesto: quale è il segreto della perseveranza? La risposta l’ho trovata cercando in rete, in uno scritto di San Josemaria Escrivà: l’amore, innamorati e non lo lascerai.   Ebbene, mi sono detto, io amo fortemente Marsala, quindi devo sentirmi responsabilizzato dall’affetto dei tesserati che hanno risposto positivamente al mio invito e che sono molti di più di quanto possono annoverare importanti altre sedi molto vicino a Marsala. Devo sentirmi responsabilizzato dagli amici e dalle centinaia di persone che in queste ore, pubblicamente ed in privato, mi hanno espresso la loro incredulità e la loro personale solidarietà. Ringrazio la segreteria siciliana e provinciale di FI per i “ringraziamenti per il proficuo lavoro” che mi ha pubblicamente fatto, forse si poteva fare meglio… o forse no. Comunque proclamo il mio personale e disinteressato impegno verso Marsala e verso chi, come ho pubblicamente dichiarato nei mesi scorsi, vuole mettere Marsala al centro di tutto. Anzi, invito il nuovo coordinatore comunale a voler lasciare le cattive arie che circolano a Roma e a voler scendere in campo per misurarsi con la Marsala che gli ha dato i natali. Visto che è stato da qualcuno definito super partes, quindi quale migliore occasione per poter dimostrare il suo impegno verso tutti gli elettori che lo hanno precedentemente magari votato? Spero per tutto il territorio trapanese che le scelte in ogni caso vadano verso candidature non autoreferenziali, episodi di questo genere già fanno parte della storia provinciale di Forza Italia e la memoria ci ricorda che hanno sortito risultati disastrosi. Pertanto ribadisco il mio forte “Forza Marsala” insieme ai tanti sinceri amici che ho scoperto di avere.                  

 Enzo Domingo

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta